Apertura all’insegna di design e arte per “TaoModa 2016”

TaomodaTaomoda

In questi giorni la terza edizione di “TaoModa” si è aperta all’insegna del design e dell’arte. Infatti, fino al 23 luglio, sarà visibile la mostra “Contemporary Fashion & Design”, curata da Alfio Cicala by 2CWorkshop, che si sviluppa tra innovazione e reinterpretazione delle tradizioni del passato.

Taomoda

Il taglio del nastro all’inaugurazione

Il taglio del nastro è stato affidato alla presidente di Russian Buyers Union Elena Bugranova, madrina dell’evento, a fianco del presidente e direttore artistico dell’intera kermesse Agata Patrizia Saccone.  Quest’ultima nel giorno dell’aperta ha dichiarato: “Taomoda celebra non solo i grandi nomi del presente della moda italiana, ma anche coloro che sono destinati a scriverne il futuro”. Le creazioni in esposizione sono state realizzate da La Cles, Filly Biz, Lellè By Lentini, Angela Piazza, Otto Punto, Essesteel Jewels, Ludema Bag, Luca Maci, Livia Chisari, Antonella Caponnetto, Musumeci Carlo, Andrea Branciforti, Mu’ Factory, Officina 77, Peppino Lopez, Luigi Pulvirenti, Alberto Caruso, Alessia Mistretta e Ivana Laura Sorge. Inoltre il presidente della Camera Italiana Buyer Moda Mario Dell’Oglio ha presentato il suo libro “Il gentiluomo senza cappello”. Sempre all’interno di “TaoModa” è stato inaugurato “Taoconnessus”, la mostra che comprende opere degli artisti Giusy D’Arrigo, Rosario Genovese e Giuseppe Rogolino nella temporary gallery dell’Excelsior Palace Hotel.

TaoModa

Contemporary Fashion & Design

Approda quindi a Taormina, all’interno del calendario di Taomoda, il Programma internazionale Connessus – Artisti per il Volontariato (promosso dall’Associazione Salvatoriana Cascada Onlus e patrocinato da VoleRAI – Consulta Rai per il Volontariato, Accademia di Brera e Politecnico di Milano) che già ha vissuto un prologo di rilievo al Castello Ursino di Catania con “Artisti di frontiera per i popoli in fuga”. Il prossimo 23 luglio, in occasione della serata di Gala dei Tao Awards al Teatro Antico, Giuseppe Rogolino (presidente dell’Associazione Salvatoriana Cascada Onlus e di direttore generale di VoleRAI), presenterà il Programma Connessus e in particolare il progetto europeo “Jihart – Arte e Pace”, a sostegno delle famiglie dei profughi di guerra che approdano giornalmente sulle coste siciliane in cerca di salvezza. Nell’occasione sarà consegnato il Premio giornalistico “Father Francis M. of the Cross Jordan 2016” all’inviato di RaiNews24 Ettore Guastalla per il prezioso contributo dato al Programma.

taomoda

Fil rouge design

Alla serata sarà presente anche la Neth, simbolo di Connessus, e “sorella minore” dell’opera di dodici metri d’altezza, che sarà eretta il prossimo anno sulla grande terrazza centrale di Parco Gioeni a Catania al centro dell’Agorà Connessus. Insieme alla Fildis (Federazione Italiane Laureate e Diplomate Istituti Superiori), TaoModa ha presentato un progetto culturale sviluppato con la Fondazione Inda (Istituto Nazionale del Dramma Antico) ed inoltre si è svolta l’iniziativa “Margini di un altrove – Alcesti, Fedra, Elettra”, dedicato alle tre protagoniste in scena al 52esimo ciclo di rappresentazioni classiche in scena al Teatro Greco di Siracusa. Sul palco Doriana La Fauci, Michele dell’Utri e Attilio Ierna, gli attori-docenti dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico, che hanno dato voce e vita al progetto promosso congiuntamente da Fildis Siracusa (presieduta da Maria Vittoria Fagotto Berlinghieri) e Inda (guidata dal commissario straordinario Pier Francesco Pinelli), insieme a una cordata d’eccezione tra la Cattedra di Lingua e Civiltà della Grecia moderna e contemporanea dell’Università degli Studi di Catania, il Consorzio Universitario “Archimede” di Siracusa, e la Fondazione “Siracusa è Giustizia”, che hanno lavorato a livello europeo unitamente all’University Women of Europe (UWE), ad Anna Negre, gender-expert del Consiglio d’Europa e all’Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali. Infine il 19 luglio si terrà il dibattito sul tema “Cultura e Design. Ricerca, Professione, Produzione”, voluto da Taomoda in sinergia con la Consulta regionale degli Architetti, gli Ordini di Catania, Messina e Siracusa, e le Fondazioni di Catania e Messina.

Taomoda

La presentazione del libro di Mario Dell’Oglio

L’incontro prende le mosse dalla mostra Design What’s up? curata da Alfio Cicala di 2CWorkshop, allo scopo di dimostrare il valore di questo settore per il mondo professionale ed economico del territorio siciliano. Interverranno: Agata Patrizia Saccone (presidente Taomoda), Giovanni Lazzari (Consulta regionale Architetti e presidente Ordine di Messina), Giuseppe Scannella (presidente Ordine Architetti Catania), Alessandro Brandino (presidente Ordine Siracusa), Giuseppe Falzea (presidente Fondazione Architetti Messina), Paola Pennisi (presidente Fondazione Architetti Catania), Giovanni Di Matteo (presidente Associazione Disegno Industriale Sicilia). A seguire – con la moderazione di Ivana Laura Sorge, vincitrice dello scorso Tao Awards Talent Design – le relazioni di: Luigi Patitucci (docente, storico e critico del Design), Alessio Romano (designer), Pasquale Volpe (designer e docente), Francesco Trovato (editore LetteraVentidue), Gilberto Chiari (Amministratore Tutor International).

Commenta su Facebook

commenti