Alma, Scarcella: “Coinvolgimento tra squadra e città. Scaleremo la classifica”

Alma Patti 2020/21L'Alma Patti edizione 2020/21

Un raggiante presidente Attilio Scarcella è intervenuto sulle frequenze di Radio Doc per parlare del momento magico vissuto dalla sua Alma Patti, che a Selargius ha ottenuto il secondo successo consecutivo, risollevando significativamente la propria classifica: “Le ragazze e tutto lo staff sono stati fantastici. Mi aspettavo di assistere ad una grande gara, perché nelle ultime due settimane sono diventate una vera squadra, facendo gruppo, però vincere così sul campo della terza in classifica non era facile da prevedere. Stanno dando continuità al lavoro iniziato a settembre e adesso vederle giocare è veramente piacevole”. 

Time out Alma Patti

Un time-out dell’Alma Patti

La stagione è iniziata prestissimo e in piena rincorsa, perché l’ufficialità del ripescaggio in A2 è arrivata tardi: “Non dimentichiamo che lo abbiamo appreso verso il 10 agosto e c’è stato pochissimo tempo per reperire il meglio sul mercato, mentre le altre competitor erano da settimane focalizzate sulle trattative. Lo staff tecnico ha formalizzato le scelte migliori come le quattro fuori categoria Galbiati, Cupido, Manfrè e Verona, ma tutta la squadra è ottima, comprese le nostre quattro atlete locali. Non abbiamo le opportunità delle squadre del Nord di poter disputare amichevoli continue durante la settimana per poterci misurare e crescere contro squadre di pari categoria e dobbiamo ringraziare Ragusa, club di massima serie che ci ha ospitato per un’amichevole. Rispetto all’esordio con La Spezia, quando ancora non eravamo del tutto pronte, noto come il processo di crescita sia andato molto avanti”.

Alma Patti

Le giocatrici dell’Alma Patti a Tindari

Il massimo dirigente vede un deciso coinvolgimento della città, anche se al momento il pubblico non può ovviamente assistere dal vivo alle gesta della squadra: “Patti ha una grande tradizione cestistica e tutti stanno spingendo la squadra. Serve tempo ovviamente ma le ragazze devono ritenersi fortunate ad essere allenate da un coach come Mara Buzzanca. Ogni giocatrice sta crescendo, si trova bene in campo dando tutto grazie ad un gioco che è sempre in via di miglioramento. Infatti prima di partire venerdì per Cagliari, un viaggio lungo che ci ha costretto a due pernottamenti in rapida successione, ho detto loro che sono soddisfatto di cosa stanno facendo e che le vedo sulla strada giusta”. 

Ufficializzata la scelta del crowdfunding, un azionariato popolare che per tutta la stagione permetterà alla società siciliana di fronteggiare le spese impellenti e creare un sensibile avvicinamento tra tifosi e giocatrici. Inoltre per volontà dello stesso Scarcella lo streaming delle partite sarà sempre gratuito per tutti i tifosi, nella speranza che a breve si possa finalmente tornare al palazzetto.

Galbiati

Galbiati in azione (foto Tumeo)

“Quest’anno è durissima fronteggiare la mancanza di pubblico e la carenza di sponsor per via della pandemia. In Sicilia tutto è ancora più complicato. Almeno non siamo una zona rossa e possiamo spostarci, ma tutti capiscono che le difficoltà sono ingenti. Per cui abbiamo lanciato una raccolta fondi per sostenere la squadra, che giornalmente ha bisogno di un budget sostanzioso per fronteggiare questa stagione. Da solo non posso pensare a tutto. Basta poco come due successi di fila e l’entusiasmo cresce a vista d’occhio. La gente tiene alla squadra e allo sport. Dopo Cagliari in tanti mi hanno fermato per strada, dicendomi che vorrebbero venire al palazzetto. Da domenica abbiamo offerto persino lo streaming gratuito delle nostre gare che alla società costa a causa del reperimento di apparecchiature ma che abbiamo voluto regalare ai tifosi che ci seguono da tutta Italia. Patti ha bisogno di questi traguardi e sono felice di aver portato questa città a livelli così alti in serie A2. È un bel messaggio per il meridione e la Sicilia”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva