Al via la 50esima edizione del “Fotogramma d’Oro Short Film Festival”

E’ stata presentata presso la Sala Senato dell’Ateneo la 50esima edizione del “Fotogramma d’Oro Short Film Festival”, organizzato dalla Federazione Nazionale Cinevideoautori e patrocinato, fra gli altri, dall’Ateneo peloritano, che si terrà dal 23 al 26 maggio presso il Cinema Multisala Apollo, con ingresso libero.  

Una fase della conferenza stampa di presentazione dell’evento

All’incontro erano presenti il dott. Francesco Coglitore, Direttore artistico del Festival, la prof.ssa Antonia Cava, docente del Dipartimento di Scienze Cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli Studi culturali, l’Assessore alla Cultura del Comune di Messina, Federico Alagna. “Voglio innanzitutto ringraziare – ha commentato il dott. Coglitore – l’Università di Messina, non solo per aver confermato il patrocinio del festival ma anche per il grandissimo contributo fornito quale dimostrazione del ruolo culturale e formativo del Fotogramma d’Oro. Quest’anno il festival sarà dedicato all’attore e regista peloritano Tano Cimarosa, scomparso 10 anni fa, ripercorrendo la felice consuetudine di ricordare un personaggio della cultura messinese”. “Il contributo dell’Ateneo – ha dichiarato la prof.ssa Cava – si è ulteriormente arricchito di una convenzione che permetterà agli studenti del Dipartimento COSPECS di avere una parte attiva nel corso dell’evento. Infatti, faranno parte di una giuria popolare che potrà manifestare il proprio giudizio alla fine dei corti proposti. Esprimeranno un voto singolo e potranno confrontarsi sul valore narrativo delle opere. Avranno anche la possibilità di comparare le loro impressioni spettatoriali con i registri, usufruendo così di un coinvolgimento pressoché totale”. “E’ molto bello – ha detto l’Assessore Alagna – anche dal punto di vista simbolico che la 50esima edizione si svolga a Messina ed è ancora più significativo che si tratti della terza edizione consecutiva in città. Mi fa piacere poter notare la presenza di un tessuto culturale voglioso di spendersi. Il Fotogramma d’Oro è una manifestazione completa, capace di dare attenzione a varie forme artistiche, e di grande valore culturale, artistico ed anche formativo per i giovani. In tal senso la fondamentale collaborazione dell’Università e la sinergia fra le istituzioni rappresentano un forte aggancio al futuro, un ponte con le nuove generazioni”.

rettorato

Il Rettorato dell’Università di Messina

La 50esima edizione, la terza nella Città dello Stretto, si caratterizzerà per il suo carattere fortemente internazionale. In seguito ad una selezione, sono state ammesse al concorso 53 delle 244 opere partecipanti e provenienti da moltissimi Paesi del mondo. Insieme al dott. Coglitore, hanno fanno parte della Commissione di Selezione anche Roberta Ainis (Staff FOTORO), Michele Castori (esperto di cinema), Gabriele Celona (attore e videomaker), Ferdinando Costantino (Direttore tecnico del Festival), Aurora De Francesco (studentessa DAMS) e Marcello Mento (giornalista). La giuria è, invece, formata dall’attore Maurizio Marchetti, nella qualità di Presidente, e da Maria Arena (regista e docente Accademia delle Belle Arti), Nino Genovese (storico del cinema), Donatella Lisciotto (psicologa e psicoterapeuta), Marco Olivieri (giornalista e critico cinematografico). Il programma del Festival, la cui cerimonia inaugurale si svolgerà nel pomeriggio di mercoledì 23 maggio, si articolerà in 4 giornate condite dalle proiezioni dei corti in concorso e delle opere della retrospettiva che proseguiranno nei pomeriggi e nelle serate di giovedì 24 e venerdì 25. Le mattinate dal 24 al 26 maggio, invece, saranno dedicate agli incontri con gli autori delle opere in concorso presenti al Festival (personalmente o in videoconferenza). Ciò avverrà presso la libreria Feltrinelli Point di Messina. Il Festival sarà, inoltre, arricchito da alcuni Eventi Speciali collaterali: l’edizione di quest’anno sarà dedicata all’attore e regista messinese Tano Cimarosa (nel decimo anniversario della sua scomparsa); la retrospettiva sarà dedicata al bolognese Mauro Mingardi; il Premio alla Carriera sarà assegnato all’attore messinese Maurizio Marchetti; una mostra pittorica e grafica (a cui hanno preso parte 30 pittori), ispirata a locandine filmiche ed intitolata “FOTOGRAMMI”, già allestita a partire dall’11 maggio nei locali del cinema multisala Apollo; il Fotogramma d’Oro Campus sarà assegnato all’opera giudicata meritevole da parte di una Giuria popolare composta da studenti che frequentano il DAMS ed altri corsi di studio afferenti al Dipartimento COSPECS di Messina.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti