Al Teatro Vittorio Emanuele lo spettacolo “Cin Ci La”

TeatroL'operetta Cin Ci La

Oggi e domani si svolgerà, presso il Teatro Vittorio Emanuele, lo spettacolo “Cin Ci La”, operetta in tre atti per la regia di Umberto Scida, musiche di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato e adattamento di Carlo Ravasio. La produzione dell’evento è del Teatro Al Massimo di Palermo.

Teatro

Una scena di “Cin Ci La”

Sul palco daranno vita all’operetta Umberto Scida, Isadora Agrifoglio, Federica Neglia, Leonardo Alaimo, Cesare Biondolillo, Riccardo Isgrò, Micaela De Grandi, Giorgia Migliore, Luciano Falletta, Giuseppe Mataperto e Luciano Falletta. La trama dello spettacolo si svolge in Cina dove la timida Principessa Myosotis, erede al trono, deve sposare il suo promesso Principe Ciclamino. Secondo la tradizione del “Ciunkisin”, tutte le attività e i divertimenti sono sospesi finché il matrimonio non venga consumato e il carillon della pagoda non suoni la sua dolce melodia, ma vista l’inesperienza dei due, l’attesa potrebbe rivelarsi assai lunga. Infatti la principessa è stata educata da Blum, l’eunuco di corte, e da Fonkà, la balia, in modo che arrivasse completamente ingenua al matrimonio. E Ciclamino, allo stesso modo, declama ancora poesie e crede i bambini si trovino sotto i cavoli. L’arrivo da Parigi dell’attrice Cin Ci La, in procinto di girare un film a Macao, crea un pò di scompiglio ma cade a pennello: il Mandarino pensa di affidare il Principe alle “cure esperte” delladonna, in modo che il “Ciunkisin” abbia finalmente termine. Tuttavia, nella città cinese giunge inaspettato anche l’eterno spasimante di Cin Ci La, Petit Gris, che, roso dalla gelosia, per vendicarsi, rivolge le proprie attenzioni a Myosotis. Saranno così i due parigini a svezzare, con grande scandalo, sia Ciclamino che la sua giovane sposa. Con una singolare punizione per Petit Gris, tutto ritorna al suo posto: i due sposi si ritrovano innamorati e la Cina potrà avere finalmente un erede.

 

Commenta su Facebook

commenti