Akademia Sant’Anna, è buona la prima uscita. Mantarro: “Sensazioni positive”

un'azione in attacco dell'Akademia Sant'Anna

Sono stati quattro set utili a ritrovare la confidenza con la partita. L’Akademia Sant’Anna ha inaugurato alla palestra Juvara la stagione con la prima amichevole affrontando e vincendo il match contro la Dea Polistena, sestetto al via dello stesso campionato di B2 femminile delle biancoscudate. Più combattuti il primo ed il terzo parziale (25-20; 25-23), ma le messinesi hanno trovato subito il ritmo giusto e hanno macinato gioco e punti conquistando gli altri due set (25-13; 25-10) abbastanza facilmente. Il tabellino, per quel che conta in questi casi, recita i 18 punti di Silvia Bilardi ed i 17 di Ottavia Boffi, mentre Clelia Torre e Giovanna Tomaselli hanno messo a terra rispettivamente 13 e 10 palle. A referto anche Elide Bontorno (5), Noemi Agnello (5), Clara D’Arrigo (2) e Paola Rotella (1).

fase di riscaldamento Akademia

L’allenatore Claudio Mantarro ha ruotato tutte le giocatrici per saggiare il livello della forma fisica dopo tre settimane di preparazione. «Le prime sensazioni sono positive per tutto. Il punteggio lo ha dimostrato. Polistena punta alla salvezza ma le calabresi in campo erano determinate. È stato un buon test, molte cose sono venute bene anche se ancora bisogna rodare tutto e c’è da lavorare tanto su diversi aspetti. Però le ragazze stanno lavorando molto fisicamente ed è normale che non siano esplosive in questo momento. Sono soddisfatto perché il gruppo ha dimostrato, sia nella prima partita ma in generale in questi primi giorni, che vuole lavorare e migliorare». Sabato prossimo, con inizio alle 15.30 alla palestra Juvara, si svolgerà il primo trofeo dello Stretto con un triangolare tra Akademia Sant’Anna e le formazioni di B1 Amando Santa Teresa e Modica.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva