Agnelli: “Approccio da grande squadra. Mi sento a casa, società molto presente”

Fc MessinaIl Fc Messina celebra il successo con il Sant'Agata (foto Giovanni Chillemi)

Cristian Agnelli è tornato finalmente titolare, nel match vinto nettamente contro il Sant’Agata, che non perdeva da sette turni: “Non era una partita facile, siamo stati bravi ad indirizzarla fin da subito. Abbiamo giocato i primi 20-30 minuti ad alto livello in virtù dei punti persi giovedì scorso, sappiamo che siamo ancora dietro ma anche che ci sono tante partite da giocare”. 

Arena

Arena ha firmato l’assist per Bevis (foto Giovanni Chillemi)

L’ex capitano del Foggia ritiene che proprio l’approccio sia stato decisivo e dovrà essere ripetuto per trovare la continuità che spesso è mancata: “A Cittanova dovremo approcciare così, da grande squadra. Non c’è under o over che tenga, c’è una squadra che si chiama Fc Messina, che è la cosa che conta di più. Qui sto bene, mi sento a casa, c’è una società presente che non ci sta facendo mancare nulla, trasmette serenità e sta creando un clima familiare, sta creando senso di appartenenza. Dobbiamo sentirlo tutti”. 

Il tifo organizzato segue l’Acr capolista ma l’esperto centrocampista ritiene che proprio la vicinanza della proprietà abbia spesso compensato questo handicap: “Non sento il distacco dell’ambiente, stiamo facendo tutto in modo trasparente e chi è vicino a questa società la vive in modo passionale facendo sentire la propria appartenenza. È chiaro che mancano i tifosi, mi piacerebbe avere attorno a noi un’intera città che spinga. I sacrifici che faccio, perché sono qui da solo senza la mia famiglia, non mi pesano: la società mi dà la forza per cercare di vincere le prossime partite”.

Piccioni

Per Piccioni tre reti nelle ultime due gare (foto Giovanni Chillemi)

Covid e infortuni hanno pesato, dopo l’ottimo avvio di stagione, in cui Agnelli aveva firmato la rete nel match di andata con il Sant’Agata e gli assist con il Rende e il Marina di Ragusa: “Ho sofferto tanto, sono stato tre mesi fuori. Mi è pesato stare lontano dalla squadra, sento che posso dare ancora tanto. Dobbiamo alzare l’asticella, stare dietro ci deve dare lo stimolo per fare ancora di più”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva