Adrano spinto dal pubblico vince gara 1 ma Milazzo fa un figurone

Adrano-Milazzo

Gara da impazzire ad altissimo tasso di emotività. La spunta l’Adrano Basket all’overtime per 77 a 73 a termine di un match folle, privo di logica ed intenso fino al suono della sirena. Ci sono voluti i 5′ minuti di overtime per consegnare gara 1 ai cestisti adraniti più volte durante il match sull’orlo della sconfitta. I ragazzi di Castiglione hanno attributi da vendere e un carattere d’acciaio, caratteristiche, queste, che hanno fatto la differenza. Così come ha fatto la differenza il tifo incessante e infinito dei tifosi adraniti che hanno spinto i loro beniamini a ribaltare un Milazzo che di mollare l’osso non voleva proprio saperne. Ha giocato una grande gara il quintetto mamertino trascinato da un Paride Spano’ in giornata di grazia che nei momenti chiave della gara ha spezzato un certificato equilibrio con alcune triple pazzesche.

In fase difensiva gli ospiti sono stati quasi impeccabili togliendo il respiro ai Castiglione boys, prigionieri dell’ansia e terrorizzati dall’ idea di uscire battuti. L’ansia della vittoria a tutti i costi ha giocato un bruttissimo, tremendo, scherzetto a Lo Faro e compagni costretti ad inseguire per buona parte del match i mamertini ma il cuore di questa squadra è davvero gigantesco, immenso. Leanza e “l’eterno” Grasso diventano gli eroi di giornata spazzando via le paure nei due momenti clou della gara. Giorgione a 1 minuto dalla fine, col Milazzo avanti +5, piazza prima una tripla da applausi, poi completa l’opera col canestro che porta le due squadre all’overtime. Grasso non sente il peso dell’età, tutt’altro, e quando i mamertini nell’extratime scappano a + 7 incenerisce il canestro avversario con due triple fantastiche. Questi i momenti che danno la svolta alla semifinale playoff. Gli ospiti nel primo quarto partono fortissimi portandosi addirittura a +8 (5-13), distacco però che si riduce ad 1 punto a conclusione dei primi 10 minuti. È un inferno la Tensostruttura, i messinesi, però, non si scompongono e all’intervallo lungo restano in scia (32-29). Nel terzo quarto il quintetto di Lucifero presenta il suo bigliettino da visita mica male: percentuali da tripla altissime e prima fuga (43-52) nel match.

L’under Paride Spanò

L’ultimo quarto è un romanzo. Mamertini vicini a violare la Tensostruttura ma Leanza ha altre idee. A 8″ secondi dalla fine, col punteggio in parita'(63-63), l’Adrano ha l’occasione per ammazzare il match ma gli adraniti sbagliano una ripartenza, quella decisiva, con Castiglione che diventa una furia. Si va all’overtime, il Milazzo scappa ma Grasso lo riprende e i tiri liberi alla fine fanno pendere l’ago della bilancia per gli adraniti . 77-73 il punteggio finale e festa incontrollata alla Tensostruttura. Giovedì a Milazzo gara 2.

Adrano Basket-Milazzo 77-73 dts

Parziali: 12-13; 20-16 (32-29); 11-23 (43-52); 20-11 (63-63); 14-10 (77-73)

Adrano Basket: Ricceri 8, Bascetta 3, Lo Faro 6, D’Agate N.E., G. Amoroso N.E., Russo 6, Whatley 18, Leanza 26, F. Amoroso N.E., Narcisi N.E., Bua N.E., Grasso 10. All: Castiglione.

Milazzo: Cuccuru N.E., Spano’ 16, Catanesi 6, Cassisi 12, Giorgianni 0, Coppolino 5, Barbera 16, Maimone N.E., Amato 18, La Spada 0, Paulesu 0. All: Lucifero

Arbitri: Scalone e Arbace di Ragusa

Articolo realizzato da Davide Nicolò D’Amico- Adrano Basket

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com