Adrano non perdona in casa. Il Cocuzza parte bene ma registra il secondo ko consecutivo

Adrano BasketAdrano Basket

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Adrano non stecca il debutto alla “Tensostruttura”, Peppino Cocuzza frullato per 78 a 59, primi punti in campionato e sconfitta di Giarre riscattata alla grande. Prestazione al limite della perfezione di Adrano in cui brilla Russo, bombardiere preciso dal perimetro con 6 bombe messe dentro su 9 tentativi. Percentuali monstre quelle del capitano adranita che nei momenti di maggiore difficoltà della gara ha tirato sempre il coniglietto dal cilindro. In doppia cifra anche Whatley (27 punti), Alescio (15) e Mauro Buscetta (11). A completare lo score più che positivo i 5 punti di Ricceri e i 2 di Dario Bascetta. Adrano ha giocato una grande partita. Nel momento, l’unico, di difficoltà, tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto con gli ospiti avanti di 7, i ragazzi di Bonanno non si sono scomposti e con pazienza hanno ricucito lo svantaggio e allungato. Il muro difensivo eretto dal Peppino Cocuzza ha retto poco, e male, preso a picconate dai cestiti adraniti da metà del secondo quarto fino a fine match. Bonanno può ritenersi soddisfatto della prova dei suoi: la gestione dei falli è stata buona, mai andati in bonus, le due fasi di gioco pure. Adrano ha sofferto la prestanza fisica di Pesic (2 metri e 06 centimetri), il pivot serbo, 24 punti, secondo miglior realizzatore del match dopo Whatley, ha tenuto a galla i suoi fin quando la condizione fisica degli ospiti non è crollata.

La pazienza di Adrano è stata premiata dal bel successo e dalla consapevolezza che anche in serie C in casa nostra ce la giocheremo con tutti. La “Tensostruttura” è il solito inferno ribollente di fuoco con l’Armata Bianconera che ha incitato per tutti e 40’. La partenza di Adrano è fulminea con un break di 5-0, grazie alla prima tripla di Russo e al canestro di Ennis. Gli ospiti però piazzano un contro break di 7 portandosi avanti di 2. Il primo quarto va avanti nel segno dell’equilibrio con il parziale che dice 15-19. Secondo quarto e il quintetto di Li Vecchi parte forte allungando sul +7 (15-22). Massimo vantaggio degli ospiti che però viene azzerato da Adrano con i canestri di Mauro Bascetta, Ricceri e Ennis. I messinesi riprendono fiato con il debuttante pivot Pesic e Cassisi ma Whatley imperversa e l’ennesima bomba di Russo scrive il 29- 28 alla pausa lunga.

Adrano

Adrano-Cocuzza (palla a due)

Terzo quarto e Russo usa ancora il pallottoliere dal perimetro con due bombe consecutive che vanno meravigliosamente a segno. Gli ospiti iniziano a fare fatica, M. Bascetta, da tre punti, e Alescio trovano la via della retina e i messinesi vanno sotto di 9 a metà quarto. Pesic però non ci sta, lo spilungone serbo mette dentro 3 canestri accorciando il distacco da -9 a -3. Bonanno chiama time out, riordina le idee dei suoi e Whatley chiude il tempo mettendo dentro 3 liberi che chiudono il terzo quarto sul 50-45. Un + 5 che aumenta a inizio dell’ultimo, decisivo, quarto. Russo, tanto per cambiare, mette dentro un’altra tripla, Whatley, Alescio e M. Bascetta vanno a nozze nell’allegra difesa ospite, Ricceri mette dentro anche un tiro libero e Dario Bascetta chiude il tabellino a 78. I messinesi si fermano a 59. Un + 19 che la dice lunga su quanto Adrano abbia meritato il successo. Prima del match, la presentazione di dirigenza e squadra. Presente anche il Sindaco di Adrano Angelo D’Agate che ha portato i saluti dell’Amministrazione alla società adranita del neo Presidente Salvatore Di Stefano. A fine match, invece, il coro è sempre lo stesso:” Alla Tensostruttura non si passa”. E da queste parti lo sentiranno molte squadre avversarie.

ADRANO PEPPINO COCUZZA 78-59
Parziali: 15-19; 29-28 (14-9); 50-45 (21-17), 78-59 (28-14)
Adrano: M. Bascetta 11, G. Amoroso, D. Russo 19, Ricceri 5, D. Bascetta 2, Whatley 27, Bulla, Alescio 15, Sangiorgio, A. Russo. All: Bonanno
Cocuzza: Vozza 2, Porcino 4, Cassisi 9, Costa 6, Maida 8, Pesic 24, Knyza 6, Di Paola, Cocuzza, Marchetta. All: Li Vecchi
Arbiri: Giunta di Ragusa e De Cillis di Priolo

Ufficio Stampa Adrano Basket

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva