Adecco Gold – Scintille verbali e non tra Pozzecco e Gramenzi in sala stampa (3 VIDEO). Sindoni stempera i toni

Animi surriscaldati e clima rovente negli spogliatoi nel dopo gara dell’anticipo del quarto turno di ritorno dell’Adecco Gold tra FMC FerentinoUpea Capo d’Orlando conclusa con il successo per 78-76 della compagine laziale ed un alterco tra i due coach, Gramenzi e Pozzecco, che si sarebbero scontrati anche fisicamente negli spogliatoi.

Di seguito riportiamo integralmente i video inseriti su youtube, partendo dalla sintesi della gara:

L’intervista “furiosa” di Gianmarco Pozzecco:

La risposta in sala stampa di coach Franco Gramenzi:

Enzo Sindoni e Gianmarco Pozzecco

Enzo Sindoni e Gianmarco Pozzecco

Sulla vicenda, sentite entrambe le parti è intervenuto nelle vesti di “paciere” il presidente Enzo Sindoni che ha diffuso la seguente dichiarazione per stemperare i toni delle polemiche: «Mi associo ai complimenti che Gianmarco ha fatto a Ferentino, squadra che conferma di poter dire la sua fino al termine della stagione, nella quale è evidente il lavoro di Gramenzi e dell’orlandino Origlio. Riguardo l’intervento di coach Gramenzi nei confronti del Poz che esternava l’insoddisfazione per la qualità dell’arbitraggio, e alla sua successiva reazione, tutto va inquadrato nel consueto clima del dopo partita. Dico questo dopo avere parlato con Franco Gramenzi e avere incontrato il nostro allenatore. Entrambi hanno stemperato l’accaduto e riportato l’attenzione sull’entusiasmante incontro di sabato e sugli imminenti impegni di entrambe le squadre. Io onorerò l’impegno di pagare la cena che farò con entrambi, protagonisti della storia del basket paladino, non appena Ferentino e Orlandina torneranno ad incrociarsi, magari già nei playoff che restano il comune obiettivo stagionale. Tanto Poz, quanto Gramenzi, hanno saputo cogliere anche in una circostanza negativa, l’opportunità di dimostrare quanta passione aggiungano all’indiscutibile competenza professionale. Essere uomini di sport significa anche questo».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti