ACR Messina, prima seduta al “Franco Scoglio” per mister Infantino e il suo staff

ACR MessinaL'ACR Messina ha ripreso gli allenamenti al "Franco Scoglio"

Alle 15.30 il nuovo tecnico dell’ACR Messina Pietro Infantino, affiancato dal collaboratore tecnico Nunzio Dario Di Dio e dal preparatore dei portieri Antonino Mirarchi, ha incontrato i suoi nuovi ragazzi, per affinare la conoscenza del gruppo che eredita da Peppe Raffaele. Poi, dopo poco più di un’ora, ha iniziato a dirigere la prima seduta di allenamento del nuovo corso al “Franco Scoglio” di San Filippo. Ad attendere i giocatori una cinquantina di sostenitori e di curiosi, accorsi puntuali all’appuntamento e rimasti impazienti sugli spalti della struttura.

Pietro Infantino

Pietro Infantino e i suoi collaboratori in campo

In campo lo stesso gruppo che ha concluso il ritiro precampionato alla Cittadella Sportiva Universitaria dell’Annunziata. Attesi nelle prossime ore, anche in virtù della chiusura del mercato di Lega Pro, fissata per le ore 12 del 25 agosto, i rinforzi necessari per completare l’attuale rosa. Avevamo già stilato un punto piuttosto approfondito in questo servizio, rimarcando i principali obiettivi, rappresentati dall’attaccante Pietro Arcidiacono, dal play argentino Fernando Horacio Spinelli e dal centrale difensivo Carmine Giordano, in uscita da Sicula Leonzio e Siracusa.

Franco Scoglio

Una porzione del terreno è stata insabbiata, per preservare l’erba che non è ancora cresciuta abbastanza

Soltanto un quarto di campo appare esteticamente ancora non all’altezza della situazione, ma in realtà soltanto perché è stato insabbiato a scopo precauzionale. Come ci ha spiegato infatti Franco Calatozzo, a cui è stata affidata la cura del manto erboso, in prossimità dell’ingresso destinato ai camion, in occasione dei concerti, si è rotto uno dei tubi di irrigazione della struttura. Per ripristinarlo è stato necessario scavare sotto il manto erboso. La semina, avviata a metà luglio, soltanto in quella porzione ha richiesto quindi più tempo. Ma sotto la sabbia c’è regolarmente l’erba e il terreno sarà pronto prima del 2 settembre, data dell’esordio ufficiale in Coppa Italia contro l’Igea Virtus. Il rinnovato tappeto verde sta già prendendo forma.

Franco Scoglio

Una cinquantina di curiosi e appassionati sugli spalti

Commenta su Facebook

commenti