L’Acr si presenta con sei reti. Tripletta per Crucitti, doppio Cafarella

CrucittiAnche Crucitti è stato allenato da Cazzarò a Taranto (foto Giovanni Isolino)

Acr Messina in campo a Sarteano per la prima amichevole estiva. Di fronte una Rappresentativa Toscana, che comprende calciatori che militano in Eccellenza e Promozione, scesa in campo con una divisa amaranto e nera.

Maglia gialla e pantaloncini rossi per i peloritani, che Michele Cazzarò ha schierato con sei under, due in più di quanto prevedono i regolamenti di serie D. Il precampionato è d’altronde occasione utile per testare anche i giovani aggregati in vista dell’eventuale tesseramento: la punta scuola Samp Orlando, il difensore Alfieri, cresciuto in Lituania nello Zalgiris e il centrocampista Monza, cresciuto nel vivaio del Lugano.

Sarteano

Una decina i tifosi del Messina presenti a Sarteano per la prima amichevole estiva dell Acr

Nel primo tempo Acr in campo con il 3-4-2-1. Questo l’undici prescelto: Avella (2000) tra i pali, Lo Presti (2002), Strumbo (2000) e Giordano in difesa, gli over Ott Vale e Sampietro coppia centrale a centrocampo, Fragapane a sinistra e De Meio (2000) a destra gli esterni, Crucitti e Orlando (2001) agiscono infine a supporto dell’unica punta Suma (2000). Il terzo portiere giallorosso, il giovanissimo Alleruzzo (2002) difende i pali della Rappresentativa Toscana.

La prima rete stagionale porta la firma dell’atteso Crucitti, a segno al 17′ Peloritani condizionati dai pesantissimi carichi di lavoro imposti dal preparatore atletico Giovanni Saffioti, che anche nel corso del riscaldamento prepartita ha chiesto subito grande applicazione e agonismo ai suoi ragazzi. Al 25′ il pareggio di Ciccariello per i toscani. Poi il Messina manca il 2-1 con Crucitti, che centra un palo da distanza ravvicinata, e con Orlando nel finale. Squadre al riposo sull’1-1.

Buono

Stop di petto volante per Buono (foto Giovanni Isolino)

In avvio di ripresa subito in campo Pozzi (2000), Alfieri (2003), Bossa, Buono (1999) e Barbera (2001). Cazzarò testa quindi un 3-5-1-1, con Fragapane, Giordano e Strumbo confermati in difesa, Alfieri, Buono, Sampietro, Bossa e Barbera a centrocampo e Crucitti a supporto di Suma.

Al 10′ ci prova Buono da fuori ma la conclusione si spegne a lato. A segnare, due minuti dopo, con un preciso rasoterra dal limite, è Suma, che sfrutta nel migliore dei modi un assist di Crucitti: l’Acr torna a condurre. Al 17′ l’ex trequartista della Cittanovese, vicecapocannoniere dell’ultimo torneo di serie D, firma la personale doppietta, trasformando un calcio di rigore. Punteggio sul 3-1.

Strumbo

Strumbo in azione nella prima amichevole (foto Giovanni Isolino)

Prosegue l’inevitabile valzer di cambi, con altri tre under in campo: l’ex Sant’Agata Saverino (per Sampietro), Nardelli (per Strumbo) e Bonasera (per Barbera). Ancora Crucitti firma il 4-1 con un pregevole calcio di punizione da fuori area, che sorprende Alleruzzo: sarà il gol più bello del pomeriggio.

Alfieri si mette in evidenza con un traversone dalla destra e poi una conclusione sotto misura che per poco non trova la porta. Poi subentrano l’altro neroverde Lembo (per Fragapane), Monza (per Alfieri) e i giovanissimi Capilli (per Suma) e Cafarella (per Orlando), che al 38esimo in uscita batte Alleruzzo siglando il 5-1. Al 42esimo arrivano anche il definitivo 6-1 e la personale doppietta per l’ex Città di Messina.

Acr Messina

L’undici titolare del Messina. Sullo sfondo i tifosi e i fumogeni giallorossi (foto Giovanni Isolino)

Confortanti le indicazioni arrivati dai giovanissimi scelti dal direttore sportivo Antonio Obbedio, al lavoro per le residue operazioni di mercato. Una decina i tifosi del Messina presenti sugli spalti: oltre che dalla Toscana, sono arrivati anche da Lazio e Lombardia. Non hanno preso parte all’amichevole gli acciaccati Esposito e Forte (che si accomodano a bordo campo) e Romeo (rientrato in città per via di un problema muscolare).

Il tabellino. Acr Messina – Rappresentativa Locale 6-1
Reti: 17′ pt Crucitti (M), 25′ pt Ciccariello (RL), 12′ st Suma (M), 17′ st rig. Crucitti (M), 27′ st Crucitti (M), 38′ Cafarella (M), 42′ Cafarella (M).
Acr Messina: Avella (1′ st Pozzi); Lo Presti (1′ st Barbera, 25′ st Bonasera), Giordano, Strumbo (25′ st Nardelli); De Meio (1′ st Alfieri, 34′ st Monza), Ott Vale (1′ st Buono), Sampietro (19′ st Saverino), Fragapane (30′ st Lembo); Crucitti (27′ st Cafarella); Orlando (1′ Bossa), Suma (36′ st Capilli).
Rappresentativa Locale (calciatori utilizzati nel corso della gara): Alleruzzo, Amici, Giglioni, Moretti, Bartolini, De Francesco, Essaid, De Luca, Guerrini, Muccifori, Ciccariello, Oubah, Perugini, Galli, Marabissi, Viola, Uduh, Milanesio.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma