Acr, 10 reti con il Riviera Nord. Gianni si dimette dopo un vertice a Salerno

Andrea GianniIl direttore generale dell'Acr Messina Andrea Gianni

Altre dieci reti in amichevole per l’Acr Messina, che ha ospitato al “Franco Scoglio” il Riviera Nord, in odor di ripescaggio in Prima Categoria (la ratifica è attesa nelle prossime ore). Allo stadio era presente soltanto il direttore dell’area tecnica Pasquale Leonardo.

Del Regno e Sciotto

Carmine Del Regno e Pietro Sciotto, socio e presidente dell’Acr Messina

In contemporanea a Salerno infatti si è svolto un incontro tra il socio di minoranza Carmine Del Regno, il presidente del club Pietro Sciotto e il direttore generale Andrea Gianni. L’ex dirigente della Reggina, con il quale sarebbero sorte incomprensioni e divergenze insanabili sul fronte organizzativo, avrebbe a sorpresa rassegnato le proprie dimissioni. Si attendono conferme, o smentite, da parte del club.

Tornando all’amichevole, la prima frazione è stata caratterizzata da sei reti. Arcidiacono, all’esordio stagionale, ha centrato un palo al 2′. Biancoscudati in vantaggio al 5′ con un rigore di Foggia per fallo di Sofia su Bollino. Al 20′ era proprio l’ex Bitonto a siglare il raddoppio con una punizione dal limite destro dell’area.

Acr Messina

Una fase del match tra Acr Messina e Riviera Nord che sarà ripescato in Prima Categoria

Al 25′ scambio veloce in area con l’inserimento di Vacca per il terzo gol. Al 27′ segnava Arcidiacono, fermato in precedenza dal giovane portiere D’Andrea e da un difensore in rovesciata sulla linea di porta. Infine i centri al 40′ del giovane Crisci e al 42′ di Foggia, per la doppietta personale dopo un delizioso servizio di Bollino.

Nella ripresa il Messina scendeva in campo con un nuovo undici ed all’11’ il settimo gol arrivava sugli sviluppi di un angolo con un tocco sotto misura di Mpanda. Spettacolare il gol del 17′, con un cross dalla destra di Izzo e il tuffo a volo d’angelo e il potente colpo di testa di Saindou.

Aliperta

Aliperta e compagni al “Franco Scoglio”

Al 25′ veloce scambio tra Saindou e Mpanda, con quest’ultimo che sigla la sua doppietta. Al 36′ infine a segno anche Aliperta che, su punizione centrale dal limite, piazza la palla nel sette alla destra del portiere. Gli unici elementi non impiegati La Cagnina, Sabatino e i lungodegenti Addessi e Cascione. Ma l’attenzione adesso è rivolta soltanto alle decisioni maturate a Salerno.

Acr Messina primo tempo: Lai, Mazzone, Giofrè, Boskovic, Lomasto, Lavrendi, Crisci, Vacca, Foggia, Bollino, Arcidiacono. Secondo tempo: Manno (30′ Mariani), Monteleone, Mancuso, Bellopede, Izzo, Aliperta, Mpanda, Saindou, Cristiani (35′ Cretella), Garofalo, Bartolotta.
Riviera Nord: D’Andrea, Lo Nostro (7′ st Caruso), Sofia (1′ st Grosso), Mascaro (7′ st Rizzo), Baubakal (14′ st Mercurio), Bombaci, Nicocia (42′ pt Rossano, 15′ st Barilà, Rizzo, Lo Surdo (1′ st Venuto), De Tommasi (5′ st Barbagallo), Pagliaro (5′ st Konè).

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva