A Pistoia l’Alma Patti si illude ma sbaglia troppo. Buon esordio per Botteghi

Alma PattiIl gruppo dell'Alma Patti a metà campo

Brusca battuta d’arresto esterna per l’Alma Patti, battuta con il punteggio di 85-72 dalla Tesi Group Nico di coach Nieddu. Appaiate alla siciliane prima dell’incontro, grazie alla vittoria conquistata al PalaPertini le toscane scavalcano in classifica le ospiti, raggiungendo quota sei punti. L’arrivo di Allegra Botteghi ha però consentito di ridurre lo scarto finale. L’ala bolognese ha collezionato al suo esordio 12 punti (5/6 al tiro), affiancandosi alle giocatrici di punta già presenti nel quintetto di coach Buzzanca: Marta Verona e Milica Micovic.

Alma Patti

Un tiro piazzato di Verona (foto Orlando)

La partita ha vissuto di fiammate e repentini cambi di equilibrio, nonostante un inizio di nuovo incerto delle pattesi, che andavano sotto nel primo quarto 6-2. Milica Micovic e Marta Verona costruiscono la prima parità dell’incontro e il primo vantaggio ospite (10-7), ma le ancora scarse percentuali al tiro hanno reso davvero complicata la serata del team siciliano.

Nei primi dieci minuti l’Alma insegue, nel secondo risponde colpo su colpo a Giangrasso e compagne. In un match sempre bello, appassionante, mai scontato, l’ingresso dell’ex Allegra Botteghi vale per Patti prima il -8 (27-19) e poi il -4 (27-23) arrivato anche grazie al solito “zampino” di capitan Verona. La parità arriva a 3.25” dal riposo lungo (31-31). Patti prova a piazzare un mini break con il supporto di De Rosa, ma le padrone di casa rispondono e solo un’altra tripla allo scadere di Marta Verona permette alle bianco-rosso-azzurre di rimanere ad un solo punto di distanza dalle avversarie (38-39) prima del riposo lungo.

Alma Patti

Micovic, Iuliano e Verona (foto Orlando)

L’inizio del terzo quarto sembra dare segnali negativi stavolta alla Tesi Group. Patti vola sul +6 partendo da una tripla immediata di Dell’Orto, ma dopo tre minuti d’incertezza Saric, Bacchini e Mattera riprendono il mano la gara. La nuova parità a 52 nasce da un tiro di Giglio Toss, l’Alma si difende in attacco con Iuliano a 2.23” ma è l’ultimo canestro mandato a referto dalle pattesi mentre ancora Giglio Toss, Tintori e Nerini costruiscono uno scarto di 12 punti in quegli stessi frangenti di gara.

L’Alma che non si arrende mai lotta fino alla fine, ma il massimo sforzo produce nel quarto quarto solo un recupero fino al -2 (Marta Verona per il 66-64). Le percentuali al tiro si abbassano di nuovo fino ad azzerarsi per ben quattro minuti della quarta frazione: Patti smette totalmente di segnare. Una statistica che sarà determinante nonostante il contributo nel tempino dell’ex di turno Allegra Botteghi, in grado di chiudere l’incontro con il 100% al tiro da due.

Alma Patti

Per Allegra Botteghi un esordio da ex a Pistoia

Tesi Group Nico Basket – Alma Basket Patti 85-72 
Parziali: 17-22, 22-26, 23-17, 23-17.
Ponte Buggianese: Nerini, 9, Bacchini 13, Giangrasso 12, Mattera 3, Saric 17, Mariani, Tintori 2, Modini G. ne, Cibeca 3, Modini A., Farnesi 2, Giglio Toss 24. All.: Nieddu.
Patti: Micovic 17, Dell’Orto 6, Chiarella 2, Verona 17, De Rosa 7, Botteghi 12, Nwanchukwu, Iuliano 6, Gualtieri 5. All.: Buzzanca, Ass. All.: Perseu.