A Catania il Città di Messina in partita per un tempo. Poi spazio agli esperimenti

CataniaUna fase dell'amichevole tra Catania e Città di Messina

Allenamento condiviso e partitella, nel pomeriggio di mercoledì a Torre del Grifo, tra i padroni di casa del Catania, in C in attesa dei ricorsi per la B, che ha superato 8-2 il Città di Messina, neopromosso in D. Al 25′ la prima rete: Aya, appostato sul secondo palo, sfrutta con un preciso colpo di testa il cross di Llama. Al 27′ altro suggerimento dell’esterno argentino per Curiale, lesto ad insaccare. Gli ospiti accorciano le distanze con Di Vincenzo, a segno già nell’ultimo test con il Camaro, ma allo scadere della prima frazione Lodi realizza il penalty concesso per un tocco di mano di Trevizan in area giallorossa per il momentaneo 3-1.

Catania

Ben dieci reti nel test tra Catania e Città di Messina

Nella ripresa valzer di cambi per Furnari, che ha alternato una decina di elementi, per testare anche gli under, come il neo-acquisto Crucitti, chiudendo con sette juniores. In avvio, pregevole apertura di Lodi e terzo assist di Llama per Curiale, a segno con una bella girata. Poco più tardi, l’attaccante completa la tripletta con un preciso pallonetto. Sul 5-1, rigore per gli ospiti trasformato da Codognone. Al 29′ Silvestri per Marotta, lesto a servire Barisic: conclusione sotto misura e 6-2. Nel finale, accelerazione di Manneh e palla a Marotta, puntuale e preciso in area avversaria: 7-2. L’ultimo acuto del pomeriggio è di Manneh, che ha insaccato con un pronto tap-in dopo la respinta di Paterniti sulla potente conclusione di Marotta. Per il Città di Messina qualche sensazione positiva, soprattutto per quanto visto nel primo tempo, ma anche la consapevolezza che c’è ancora molto da lavorare.

Città di Messina

Il Città di Messina ha limitato i danni nel primo tempo, chiuso sul 3-1

Catania-Città di Messina 8-2 
Reti: pt 25° Aya, 27° Curiale, 35° Di Vincenzo (CdM), 45° Lodi su rigore; st 8° Curiale, 15° Curiale, 20° Codagnone (CdM) su rigore, 29° Barisic, 40° Marotta, 44° Manneh.
Catania (4-2-3-1): Pisseri; Calapai (16°st J.Llama), Lovric (24°st Esposito), Aya (1°st Silvestri), Ciancio (16°st Marchese); G.Rizzo (24°st Bucolo), Angiulli (24°st Biagianti); Vassallo (24°st Barisic), Lodi (16°st Mujkic), C.Llama (24°st Manneh); Curiale (24°st Marotta). Allenatore: Sottil.
Città di Messina (3-5-2): Primo tempo: Amella; Marino, Trevizan, Bombara; Silvestri, Cardia, Ferraù, Cangemi, Fragapane; Galesio, Di Vincenzo. Secondo tempo (3-5-2): Paterniti; Bonaccorso, Trevizan (18° Dama), Bombara (18° Bellopede); Crucitti (35° Nicosia), Calcagno, Quintoni, Feuillassier (35° Fofana), Cannino (35° Di Stefano); Di Giacomo, Codagnone (39° Cafarella). Allenatore: Furnari.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti