80 anni dalla nascita del rugby a Messina: successo per il convegno “Settore Giovanile: Oggi e Domani…”

In netta crescita il rugby femminile in Sicilia.

Inizia in grande il 2015 del rugby femminile in Sicilia: sono infatti ben quattro le formazioni che adesso prendono parte al girone siciliano di Coppa Italia, dedicato al rugby seven. Amatori Ladies Catania, Audax Ragusa, Iron Ladies Palermo e Padua Ragusa sono le squadre che, grazie al volano della variante olimpica del rugby, fanno ben sperare per un futuro anche a XV della palla ovale isolana “in rosa”. Congratulazioni giungono quindi per l’accresciuta consistenza del movimento femminile, grazie all’impegno di Giuliana Campanella, tecnico delegato al settore, e a tutte le società (partecipanti e non al torneo) che si stanno impegnando alacremente per il raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi.
Quarta visita del tecnico della Nazionale Italiana rugby seven, Andy Vilk, all’Accademia Territoriale FIR di Catania. Il tecnico inglese, al termine dell’allenamento, si è detto felice per l’entusiasmo con cui è stato accolto, complimentandosi per la partecipazione ed il livello umano e tecnico, dando vita ad una giornata di crescita e condivisione che ha lo ha molto divertito in prima persona.

Il tecnico e formatore Carlo Orlandi, presente a Messina

Il tecnico e formatore Carlo Orlandi, presente a Messina

Unanimi apprezzamenti giungono per due convegni svoltisi negli scorsi giorni. Martedì 27 gennaio sono partite le iniziative per celebrare gli 80 anni dalla nascita del rugby a Messina: il convegno “Settore Giovanile: Oggi e Domani…” ha visto, tra gli altri, la partecipazione di Carlo Orlandi, già tallonatore della Nazionale Italiana ed oggi tecnico e formatore. In programma altri due appuntamenti, il 24 marzo ed il 21 aprile, oltre a mostre e tornei che arricchiranno un programma che si concluderà domenica 3 maggio. E a Ragusa il 31 gennaio è andato in scena alla Scuola dello Sport del Coni il convegno “L’alimentazione razionale negli sport di squadra”, organizzato dal Rugby Audax Clan di Ragusa con il patrocinio del CONI e della FIR Sicilia e con la partecipazione della Passalacqua Basket – Virtus Eirene Ragusa. L’appuntamento si è rivelato una importante occasione di dibattito su «un tema, quello dell’alimentazione, di fondamentale utilità per il rugby – ha commentato il Presidente FIR Sicilia, Orazio Arancio la prestazione sportiva passa anche da una mirata alimentazione, per vincere non basta solo allenarsi».
Dal Comitato Regionale Siciliano FIR e da tutto il movimento rugbystico siciliano va un grosso “in bocca al lupo” a Jacques Brunel e alla Nazionale Italiana per l’esordio nel 6 Nazioni con l’Irlanda all’”Olimpico” di Roma. Auguri giungono anche alle altre nazionali in campo, tra le quali la Nazionale femminile, che vede nello staff i siciliani Tito Cicciò (assistant coach) e Giuliana Campanella (team manager), in campo al “Lodigiani” di Firenze, e l’Italia Under 20 che, allo Stadio “Pozzo-Lamarmora” di Biella, vedrà la presenza del siciliano Vincenzo Barbuscia in maglia azzurra all’esordio nel 6 Nazioni di categoria, contro i pari età irlandesi.

Commenta su Facebook

commenti