World League, storico successo: Montenegro-Italia 13-15 ai rigori

Il campione Massimo Giacoppo

L’Italia di Alessandro Campagna non aveva mai vinto in Montenegro. Ci riesce a Budva, seppur ai tiri di rigori, nella seconda giornata di World League, imponendosi per 15-13 dopo l’11-11 dei regolamentari acciuffato da Ivovic a 11 secondi dalla fine .Tempesti para due penalty decisivi, Figlioli scatenato con 5 gol. Per il Settebello vice campione olimpico e bronzo europeo con in vasca anche il messinese Giacoppo è il secondo successo in altrettante partite di World League dopo il 15-9 sulla Francia ad Aix en Provence del 18 novembre scorso. Nella terza giornata gli azzurri riposeranno: torneranno in scena il 20 gennaio a Torino per affrontare la Croazia nell’ennesima rivincita della finale olimpica.

Commenta su Facebook

commenti