Vicina la conferma di Maiorano. Iodice: “Per Bernardo ed Orlando solo un approccio”

Non è ancora decollato il mercato di Lega Pro, anche perché fino al 20 giugno la priorità di società e procuratori sarà rappresentata dalle comproprietà. Uno strumento destinato peraltro ad andare in soffitta, dopo l’abrogazione da parte della Federazione. Nel prossimo futuro a farla da padrone saranno invece nuovi istituti come i prestiti con incentivi o obbligo di riscatto da parte della società acquirente.

Le Final Eight del campionato Primavera hanno comunque dato l’opportunità al Messina di riallacciare i rapporti con svariati operatori di mercato. Tra questi Salvo Iodice, che assiste l’attaccante Vittorio Bernardo, in scadenza di contratto: “Abbiamo avuto soltanto un approccio informale a Rimini, con il patron Lo Monaco, il direttore sportivo Ferrigno ed il tecnico Grassadonia. Cercheremo di prolungare il fidanzamento per trasformarlo in matrimonio. Attenderemo in tal senso la proposta del Messina e la valuteremo con serenità. Ancora non c’è comunque una vera e propria trattativa, perché non abbiamo parlato di cifre. Risolta la questione legata alle compartecipazioni mi concentrerò infatti sui rinnovi dei miei assistiti in scadenza. Entro il 30 giugno comunque verrà chiarita la sua posizione”.

Vittorio Bernardo in azione  (foto Gabriele Maricchiolo)

Vittorio Bernardo in azione (foto Gabriele Maricchiolo)

Il Messina ha chiesto informazioni anche su Luca Orlando, attaccante 24enne che ha realizzato 12 reti con la maglia dell’Aversa Normanna, dopo le 17 messe a segno con il Portogruaro: “C’è stato un pour parler anche perché il ragazzo è stato alla Paganese con mister Grassadonia. Sinceramente è un calciatore di grande prospettiva, che nella categoria può spostare gli equilibri. Anche in questo i dirigenti del Messina mi hanno manifestato il loro interesse ma non è assolutamente stata avviata una vera trattativa. Oltre a Cosenza e Salernitana, due realtà importanti, si sono mossi anche molti club del Nord Italia, perché Luca ha lasciato il segno anche nel girone settentrionale. In Campania aveva un biennale ma ha raggiunto l’accordo per la risoluzione consensuale dopo la retrocessione del club. Sulla possibilità di un suo trasferimento a Messina vi dico che non c’è nulla di precluso, anche perché l’appeal della piazza è noto, però è ovvio che c’è grande concorrenza”.

Un discorso simile riguarda il difensore ex Trapani Rocco D’Aiello, che a Messina ha conquistato la seconda promozione consecutiva. Radio-mercato lo affianca adesso al Matera. Una conferma arriva dal suo procuratore Beppe Accardi: “Il ragazzo fortunatamente ha un grande mercato. So che il suo nome fa parte della lista che l’allenatore Gianluca Grassadonia ha sottoposto a proprietà e direttore sportivo e che vorrebbe riconfermarlo dopo l’ultima ottima stagione. Ma non c’è solo il Messina. Ritengo invece una pagina ormai chiusa quella con il Trapani”.

Fumata bianca ad un passo infine per il centrocampista Stefano Maiorano, che indosserebbe il giallorosso per la terza stagione consecutiva. Ottimista in tal senso il procuratore Gianni Delle Vedove, che assiste anche i vari Costa Ferreira, Bolzan e Chiaria: “Ci siamo incontrati a Rimini con proprietà e tecnico. E l’accordo per la sua permanenza è davvero vicino. Vi avevo già manifestato nel recente passato il mio ottimismo in tal senso. E sinceramente non abbiamo mai preso davvero in considerazione soluzioni alternative”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com