Final Eight Allievi, Messina sconfitto dalla Carrarese all’esordio a Chianciano (1-2)

È iniziata con una sconfitta l’avventura degli Allievi del Messina nella Final Eight di Chianciano Terme. I peloritani sono stati battuti per 2-1 dalla quotata Carrarese al termine di un match davvero poco fortunato. I ragazzi allenati da Giuseppe Cosimini hanno fornito una buona prestazione, pagando duramente l’imprecisione in attacco. Determinante si è rivelata anche la prova di Gavellotti, il portiere toscano, autore di alcuni interventi provvidenziali. Contestata anche la direzione arbitrale, per l’annullamento della rete del possibile pareggio, inizialmente convalidata. Sciotto e compagni hanno anche reclamato un rigore in seguito al salvataggio di un difensore con sulla girata di Leo: il tocco con il braccio è stato però giudicato involontario.

Gli Allievi della Carrarese in posa per la foto ufficiale

Gli Allievi della Carrarese in posa per la foto ufficiale

La Carrarese ha sbloccato subito il punteggio grazie ad un calcio piazzato di Neri. Immediata la reazione dei peloritani, che hanno tenuto a lungo il pallino del gioco, sfiorando il pari con Fiumara, che prima dell’intervallo ha scheggiato la traversa dal limite dell’area. In avvio di ripresa Sciliberto ha siglato l’1-1 ma il direttore di gara, dopo avere già indicato il centrocampo, è tornato sui suoi passi annullando la rete per un presunto fallo dell’attaccante commesso ai danni dell’estremo difensore. Lo stesso Sciliberto ha comunque ristabilito la parità al 19’, con un tap-in su un pallone vagante in area.

Dopo avere pregustato la possibilità del successo, con Leo che si è visto respingere da Gavellotti un pallone che sembrava destinato ad insaccarsi sotto l’incrocio, il Messina ha dovuto incassare a cinque minuti dal termine perfino la beffa dell’1-2, con il gol della Carrarese siglato da Figliè. Ovvia l’amarezza del responsabile del settore giovanile Roberto Buttò, che torna a giocarsi un importante titolo a due anni di distanza dal successo con i “Giovanissimi” del Milazzo, che si laurearono campioni d’Italia di categoria.

Alla fase finale si sono qualificate otto squadre, che sono state divise, dopo il sorteggio effettuato a Siena, in due gironi. Il Messina è stato inseriti nel concentramento che comprende anche Nocerina e Prato, mentre nell’altro raggruppamento si contenderanno i due posti per le semifinali Mantova, Lecce, Como ed Ascoli. Giovedì con calcio d’inizio alle 16 la seconda sfida con la Nocerina. Sabato infine il confronto con il Prato.

Il Messina ha strappato il pass per Chianciano grazie alla vittoria contro il quotato Frosinone

Il Messina ha strappato il pass per Chianciano grazie alla vittoria contro il quotato Frosinone

Il Messina ha strappato il pass per l’importante kermesse toscana grazie all’esaltante rimonta nel secondo turno dei playoff contro il Frosinone, eliminato in virtù del 2-0 del ritorno al “San Filippo” che ha vanificato il 3-1 all’andata a favore dei ciociari. A riconoscere ai nostri microfoni i meriti dei giallorossi era stato anche il tecnico brasiliano Cesar, bi-campione d’Italia con l’Inter: “Il Messina è stato bravo a sfruttare al meglio le occasioni avute, ribaltando la situazione dopo il risultato dell’andata. Volevamo arrivare alla Final Eight, non siamo stati evidentemente bravi a reggere le pressioni. I giallorossi hanno meritato, dimostrando sino all’ultimo di saper stare sul pezzo. Mostrare ai ragazzi una struttura come lo stadio San Filippo è stato bello: hanno potuto respirare un profumo d’erba diverso rispetto al sintetico al quale sono abituati. Il Messina è una realtà che ha militato anche in massima serie ed anche se adesso è in una categoria inferiore sono sicuro che potrà tornare a certi livelli”.

Carrarese – ACR Messina 2-1
Marcatori: 3’ pt Neri (C), 19’ st Sciliberto (M), 40’ st Figliè (C).
Carrarese: Gavellotti, Pedruzzi, Francini (20’ st Halbin), Andrei (2’ st Baglini), Maccabruni, Amico, Figliè, Ferulli, Berzolla (20’ st Pirijol), Neri (18’ st Benassi), Pierucci. All. Maurizio Antonucci.
Messina: Scardino, D’Angelo (10’ st Leo), Lia, Crisafulli (21’ st Pancari), Aleo (32’ st Maisano), Sciotto, Fiumara, Bossa (1’ st Ardiri), Sciliberto, Bellamacina, Longo (15’ st Doddis). All. Giuseppe Cosimini.
Arbitro: Finzi di Foligno.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com