Vella: “Il Messina è competitivo, ma puntiamo a vincere”

Maurizio Vella in azione con la maglia della Juve Stabia

C’è l’ex del Città di Messina Maurizio Vella tra gli elementi di maggiore qualità in forza alla Juve Stabia, prossima avversaria del Messina al San Filippo. Le “vespe”, tra le cui fila ha militato in passato il difensore giallorosso Martinelli (27 presenze ed un gol in B tra il 2013 ed il 2014), sono reduci da sei risultati utili consecutivi. Al sito ufficiale del club campano lo sgusciante attaccante ha analizzato il pari del “Menti” con la Fidelis Andria: “Siamo entrati in campo per conquistare i tre punti. Nel primo tempo abbiamo giocato una grande partita, ma nella ripresa non siamo riusciti a chiudere i conti, calando sul piano della concentrazione e subendo il pari avversario”.

La Juve Stabia celebra una delle tre marcature realizzate al San Filippo (foto Giovanni Isolino)

La Juve Stabia celebra una delle tre reti al San Filippo nell’ultimo confronto (foto Isolino)

Quindi il commento di Vella in chiave Messina. Nella scorsa stagione fu tutto facile per i gialloblù che prevalsero per 0-3, ma adesso sarà tutta un’altra storia: “Affronteremo una squadra competitiva e con un bravo allenatore. Noi però vogliamo fare la nostra partita e cercare di ottenere la vittoria. Ogni gara ha la sua storia, punteremo a giocare la palla per creare più occasioni possibili. La mia condizione? Sto entrando gradualmente in forma dopo l’infortunio, spero di essere presto al cento per cento in modo da dire la mia sul campo”.
Il pubblico della Juve Stabia

Il pubblico della Juve Stabia

In conferenza stampa è intervenuto anche Francesco Nicastro: “Continuare a non perdere è sicuramente un aspetto importante. Se col Benevento siamo usciti dal terreno di gioco con qualche rammarico, possiamo ritenerci soddisfatti del punto ottenuto con la Fidelis Andria vista la piega che stava prendendo la gara nel secondo tempo. Nella ripresa non siamo entrati in campo con la stessa determinazione e concentrazione del primo tempo, sicuramente questo è un aspetto da migliorare, in modo da chiudere prima le partite. Domenica andremo al “San Filippo” per dire la nostra. Il Messina ha iniziato bene ed è una squadra tosta da sfidare, ma sarà un match come gli altri, da affrontare con la consapevolezza dei nostri mezzi”.

Commenta su Facebook

commenti