Vanigli: “La difesa può diventare solida”. Conticchio: “Da tutti grande applicazione”

Vanigli e ConticchioRichard Vanigli e Alessandro Conticchio affiancano Lucarelli anche in riva allo Stretto

Richard Vanigli e Alessandro Conticchio sono i collaboratori fidati di Cristiano Lucarelli, nuovo allenatore del Messina. Prima di iniziare il percorso nello staff tecnico dell’ex bandiera del Livorno, con lui hanno condiviso tante battaglie da calciatori, stringendo una forte amicizia. Per sdrammatizzare Lucarelli ha ironicamente ricordato la fama di “duri” che li accompagna, alla luce degli interventi di Vanigli su Totti che portò il romanista ad un lungo stop prima del Mondiale 2006 e di Conticchio ai danni di Ferrara nel 1998, con il difensore bianconero poi costretto a saltare l’appuntamento con la Nazionale in Francia.

Lucarelli

Lucarelli all’esordio ufficiale in riva allo Stretto

A Vanigli, da giocatore in squadra con Lucarelli sia a Cosenza che a Livorno, spetterà il compito di “allenare” la fase difensiva: “Si va nello specifico per la cura dei dettagli, ma come dice il mister si lavora sempre di gruppo. Il mio occhio cade logicamente sulla difesa e devo sottolineare che la squadra ha subito sin qui troppi gol rispetto al reale valore dei giocatori in organico. Ci sono dei margini di miglioramento, può diventare un reparto solido. E’ comunque sempre colpa di tutti se si subisce gol, perché a volte gli errori sono a monte e magari non si è fatto filtro come dovuto. La squadra deve essere compatta. Quali giocatori del Messina conoscevo già? Da quando abbiamo appeso le scarpe al chiodo abbiamo sempre studiato, dobbiamo essere vigili e attenti a conoscere più giocatori possibili”.

Milinkovic prova a farsi largo

Milinkovic prova a farsi largo

Conticchio, che a Lecce si era guadagnato da parte dei tifosi il soprannome di “Sindaco”, guiderà invece da vicino il reparto di centrocampo. Insieme a Lucarelli è stato protagonista proprio in Salento in Serie A e poi al Toro in maglia granata. “In questi primi giorni c’è stata la massima applicazione da parte di tutti, ho visto davvero grande impegno. Per questa partita con la Vibonese abbiamo chiesto poche cose ma chiare e i ragazzi le hanno fatte. Ora ci sarà modo e tempo per analizzare il tutto in maniera più specifica”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva