Vacca: “Finalmente il gol. L’assist di Aliperta? L’avevo chiesto a colazione”

VaccaVacca ha appena siglato la terza rete (foto Giovanni Chillemi)

Il primo gol con la maglia dell’Acr Messina è un’emozione forte. Raffaele Vacca ha potuto finalmente liberare la sua gioia segnando di testa, sullo splendido cross di Aliperta, la rete del definitivo 3-0 contro il Rotonda. A Radio Night il centrocampista partenopeo ha raccontato quei momenti, svelando anche un curioso retroscena: “Finalmente è arrivato, lo aspettavo sia io che tutta la squadra. Lo dedico principalmente a loro che mi sono stati sempre vicini. Superato l’infortunio spero che adesso possa arrivare la condizione ideale. Cerco di trovare le motivazioni dentro di me, senza guardare all’esterno. Mi metto sempre a completa disposizione del mister, ma il gol mi mancava perché ci tenevo a dare un contributo alla squadra. Spero sia il primo di una lunga serie. Domenica mattina ho preparato la colazione ad Aliperta dicendogli di ricambiare con un assist e lui lo ha fatto”.

Vacca

Vacca fa festa dopo l’ultimo successo in trasferta a Biancavilla (foto Paolo Furrer)

Due successi nel giro di pochi giorni, conquistati a spese di Biancavilla e Rotonda, per ribadire la forza della capolista e cancellare qualche pareggio di troppo: “Sia la gara di mercoledì che quella di domenica sono state affrontate con la voglia di vincere come fosse l’ultima. Non si può più sbagliare. La competizione ti tiene vivo, siamo tutti sullo stesso livello. Ci alleniamo bene e la domenica il livello cresce. L’esultanza del gruppo sul mio gol dimostra l’unione che abbiamo. C’è un gruppo eccezionale, abbiamo tutti la stessa mentalità necessaria per vincere”.

La trasferta di domenica ad Acireale precederà gli impegni con Fc Messina e Gelbison. Il mese di marzo può essere decisivo per le sorti del campionato, ma Vacca guarda esclusivamente al match in casa dei granata: “Esiste solo l’Acireale, bisogna pensare a questo impegno e dare tutto, poi ci concentreremo sulle prossime partite. Mettere la stessa cattiveria e fame delle ultime gare aumenterebbe la qualità in considerazione della forza dell’avversario. Servirà essere bravi a finalizzare subito per mettere la gara sui binari giusti”. 

Vacca e Addessi

Vacca e Addessi celebrano il vantaggio (foto Giovanni Chillemi)

Il grosso rimpianto, in tempi di Covid, è soprattutto uno: “C’è rammarico nel non avere i tifosi con noi. Loro si fanno sempre sentire con messaggi e commenti, vengono in collina e noi in campo pensiamo a loro, perché vogliamo dargli questa gioia”.

La promozione è nel mirino dell’Acr Messina e Vacca assicura che tutti gli sforzi verranno profusi in quella direzione: “Se un calciatore avverte stima, fiducia e rispetto difficilmente fallisce. Io devo dare ancora di più dopo aver perso tempo per l’infortunio e per recuperare la migliore condizione. Daremo tutto quello che abbiamo per vincere il campionato. Vincere crea entusiasmo, questo ti fa stare bene e di conseguenza giochi più spensierato. Facciamo pensieri positivi e tutto andrà per il meglio”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva