UnipolSai Cup: La WP Messina cede all’Ekipe Orizzonte CT ma accede alla fase finale

Chiappini al tiro

La sconfitta  per 13-11 nel derby contro  l’Ekipe Orizzonte Catania non compromette il cammino della Waterpolo Despar Messina nella UnipolSai Cup. Le prloritane, in virtù della migliore differenza reti rispetto al Cosenza, si qualificano per la Final Eight, della manifestazione in programma ad Ostia a metà dicembre. Classica gara dai due volti,  giallorosse pressoché perfette per metà gara, poi il black-out che ha consentito alle etnee la lenta, e inesorabile, rimonta fino alla vittoria.

Serie A1 Femminile

Ursula Gitto

CRONACA  La Waterpolo Despar Messina parte forte e si porta sul 3-0 con Bosurgi, Gitto e Kuzina. L’Ekipe Orizzonte accorcia con Lombardo e Buccheri ma all’intervallo lungo le padrone di casa chiudono con un margine di tre gol. Sembra fatta ma così non è. Dopo il botta e risposta tra Marletta e Kuzina, le etnee salgono in cattedra e in sei minuti scalano l’Everest segnando cinque reti consecutive. Begin accorcia allo scadere della frazione. Nell’ultimo quarto, la squadra di Miceli difende bene il vantaggio e non concede grandi opportunità di rimonta. Le peloritane, che perdono Radicchi per tre falli, si avvicinano ancora nel punteggio con Chiappini e Gitto ma vengono “rimbalzate” sistematicamente fino alla rete della sicurezza siglata da Santapaola, la migliore in vasca. Colpisce un dato su tutti. Nelle due gare di ritorno della UnipolSai Cup, l’Ekipe Orizzonte ha fatto il “pieno” nelle superiorità numeriche. 7 su 7 col Cosenza e altrettanto con le peloritane.  

Maurizio Mirarchi

Maurizio Mirarchi ai nostri microfoni

COMMENTI: Così il tecnico delle peloritane Maurizio Mirarchi: “ Abbiamo palesato mancanza di attenzione e concentrazione che, però, non deve farci perdere fiducia nei nostri mezzi anche in vista degli impegni di Eurolega. Guardo al futuro con serenità, la medicina è il lavoro. Siamo consapevoli di essere sulla buona strada e sono sicuro che abbiamo qualità per superare il contraccolpo psicologico dovuto a questa sconfitta”.

TABELLINO –  Waterpolo Messina – Ekipe Orizzonte Catania 11-13 (3-1, 4-3, 2-6, 2-3)
Waterpolo Messina: Ventriglia, Begin 1, Gitto 4, Chiappini 1,  Morvillo, Radicchi, Kuzina 3, Lopes, Marchetti, R. Aiello, Arruzzoli, Bosurgi 2, Laganà. All. Mirarchi
Ekipe Orizzonte Catania: Jovetic, Santapaola 5 , Garibotti 2 (1 rig.) , Sapienza, Cavallaro, Grillo, Palmieri, Marletta 3, G. Aiello, Casabianca, Buccheri 1, Lombardo 2, Schillaci. All. Miceli
Uscita per limite di falli Radicchi (M) nel quarto tempo. Sup. Num: Messina 3/7 e Orizzonte 7/7 + un rigore.

Classifica finale girone D

Ekipe Orizzonte Catania  6 punti e differenza reti + 6 Waterpolo Despar Messina 6 punti e differenza reti -1 Cosenza  6 punti e differenza reti – 5

Queste le altre sei squadre qualificate per la Final Eight: Bogliasco, Rapallo,Padova, Bologna, Sis Roma e Pescara.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti