Un gol per tempo e la Palmese infligge il quarto stop in campionato all’Igea Virtus

Palmese-Igea Virtus (FOTO PUCCIO ROTELLA)

La Palmese ha superato l’Igea Virtus con il risultato di 2-0 allo stadio comunale “Giuseppe Lopresti” di Palmi nella gara valevole per la ventiduesima giornata, la quinta di ritorno del Girone I del campionato nazionale di Serie D.

Il match è stato deciso dalle reti di Criniti al 5′ del primo tempo e di Dorato al 40′ della ripresa. Nonostante la presenza di ben otto juniores in campo su undici i barcellonesi si sono battuti con grande orgoglio, dimostrando un grandissimo attaccamento ed un cuore immenso. I giallorossi, come sempre, hanno onorato la maglia con grande impegno e con grande carattere.

Primo tempo:

Palmese in vantaggio dopo cinque minuti: gran destro dalla distanza di Lavrendi respinto da Vitale e tap-in di Criniti che insacca la sfera in rete. Tegola per l’Igea Virtus, con il difensore Di Stefano costretto a lasciare il posto a D’Angelo dopo appena dodici minuti. Esordio dal primo minuto per il giovanissimo difensore Carmelo Bucca, classe 1998 e per il neo acquisto Giuseppe Lopez, classe 1997.

Tifosi Igea presenti a Palmi

Nell’Igea Virtus in campo ben otto juniores su undici e panchina imbottita di giovanissimi. Conclusione del neo entrato D’Angelo dalla distanza al 20′, finita a lato.
Al termine dei due minuti di recupero concessi dal direttore di gara la prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 1-0 a favore della Palmese. Decide il match fino a questo momento la rete realizzata da Criniti al 5′.

Secondo tempo:

La ripresa si apre nel segno dell’Igea Virtus: cross dalla sinistra di Mosca e colpo di testa di Lescano all’8′, a lato.
Punizione forte e tesa di Postorino al 12′, respinge la barriera. Al 15′ Mazzù rileva Di Grazia, pochi istanti dopo grande intervento di Vitale sulla conclusione a botta sicura di Bonadio. Igea Virtus pericolosa con Mazzù al 18′, allontana la difesa calabrese. Al 20′ bellissima punizione di Postorino e salvataggio in extremis di Taverniti.
Al 25′ lo stesso Postorino viene atterrato in area di rigore da Lavrendi, ma il direttore di gara non fischia il penalty e lascia proseguire il gioco. Scelta decisamente dubbia da parte dell’arbitro in questa occasione con un intervento ai limiti del regolamento da parte dell’atleta della Palmese. Ammoniti Crifò e Corso per scorrettezze reciproche, pochi istanti dopo ammonito anche l’esperto Lavrendi.

Al 28′ Crinò rileva Crifò. Al 35′ Castellano entra al posto di Corso. Al 40′, dagli sviluppi di un corner calciato dalla destra da Crucitti arriva il gol di Dorato: 2-0 per la Palmese. Al 42′ Lugliese rileva Bonadio.
La Palmese ha superato l’Igea Virtus con il risultato di 2-0 al termine dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Il match è stato deciso dalle reti di Criniti al 5′ del primo tempo e di Dorato al 40′ della ripresa.

Palmese – Igea Virtus 2-0

Palmese: Pellegrino, Lavilla, Cassaro [K], Corso (35′ st Castellano), Cinquegrana, Taverniti [VK], Bonadio (42′ st Lugliese), Crucitti, Dorato, Lavrendi, Criniti. A disposizione: Laganà, Scopelliti, Ortolini, Romola, Misale, De Marco, Andiloro. Allenatore: Mario Dal Torrione.

Igea Virtus: Vitale, Fontana [K], Di Stefano [VK] (12′ pt D’Angelo), Dalia, Bucca, Mosca, Postorino, Di Grazia (15′ st Mazzù), Lescano, Lopez, Crifò (28′ st Crinò). In panchina: Inferrera, Triolo, Chillemi, Longo, De Pasquale, Dioum. Allenatore: Giuseppe Raffaele.

Marcatori: 5′ pt Criniti (Palmese), 40′ st Dorato (Palmese).

Arbitro: Marco Rossetti della sezione AIA di Ancona. Primo Assistente: Fabio Alemani della sezione AIA di Legnano. Secondo Assistente: Donato Simeone della sezione AIA di Lomellina.

Note: Ammoniti: 12′ st Postorino (Igea Virtus), 25′ st Corso (Palmese), 25′ st Crifò (Igea Virtus), 28′ st Lavrendi (Palmese). Espulsi: Nessuno. Corner: 5-5. Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Impianto di gioco: stadio comunale “Giuseppe Lopresti” di Palmi.

Spettatori: 650 circa (presenti circa 150 sostenitori ospiti).

Commenta su Facebook

commenti