Un Fc Messina in crescita blocca sul pari il Trapani. Di Castiglia il primo gol

CastigliaAbbraccio collettivo per Castiglia (foto Paolo Furrer)

Prestazione convincente dei peloritani, che dopo un buon primo tempo vanno sotto per l’ennesimo svarione. L’esperto centrocampista sblocca finalmente i giallorossi, fin qui a segno soltanto in Coppa Italia con il San Luca, e firma un pareggio fondamentale per il morale e la classifica. I granata pagano l’imprecisione sotto porta. 

Massa

Massa ha offerto la sponda vincente a Castiglia (foto Paolo Furrer)

Il pre-partita. Sesta giornata in serie D ed ennesimo scontro che alla vigilia vede sfavorito l’Fc Messina che ospita il quotato Trapani, ripartito di slancio in classifica col Rende dopo lo stop obbligato causato dal Covid. In campo la squadra peloritana del nuovo mister Emanuele Ferraro si schiera con i soliti sei under: il 2003 Carrozzino è alla prima da titolare così come Castiglia, quest’ultimo al debutto in assoluto. Tornano negli undici gli over Bramati e Orlando. Panchina invece per Rosa Gastaldo e il giordano Siaj. I granata di Ivan Franceschini seguiti da un drappello di sostenitori optano per un 3-4-3 camaleontico in base al possesso di palla.

La cronaca. Buon possesso palla in avvio del Trapani che sfrutta le corsie esterne con la verve di Gatto e Barbara. L’Fc si fa vedere con veloci ripartenze e al 13’ Santapaola tira da fuori area su servizio corto di Aliaga ma non impensierisce Cultraro. Al 19’ Barbara crea scompiglio in area avversaria fuggendo in contropiede a una difesa di casa lunga e mettendo un rasoterra ben intercettato da Giannini. Un minuto dopo Galfano serve coi tempi giusti Musso che nello stretto sfiora il palo della porta di casa.

Licciardello

Licciardello aveva sfiorato il vantaggio nel primo tempo (foto Paolo Furrer)

Al 27’ buon recupero sulla trequarti da parte di Orlando che serve nello spazio Licciardello che supera l’avversario ed entra in area. Sul suo diagonale Cultraro si oppone col guantone. Al 33’ Trapani pericolosissimo col solito Barbara che scodella in area per Gatto che alza troppo la mira graziando dall’altezza del dischetto Giannini. Al 40’ Musso vicino al gol del vantaggio ma la sua posizione di offside rende inutile il suo colpo di testa. Un primo tempo equilibrato finisce 0-0.

La ripresa si apre col botto dopo trenta secondi: cross in mezzo di Barbara, Giannini non è preciso di pugno e la palla s’impenna. De Felice di testa deposita facilmente in rete per il vantaggio ospite. Il Trapani domina in questo avvio per mole di gioco. Barbara al 3′ con una conclusione precisa sfiora il palo avversario andando a un passo dall’1-2. Al 9′ Aliaga arriva al tiro dopo una pregevole triangolazione ma la sua conclusione in porta non crea pericolo.

Fc Messina

L’undici iniziale dell’Fc Messina (foto Paolo Furrer)

Al 15′ della ripresa arriva il primo gol del campionato dell’Fc Messina: dall’angolo di Bramati la palla ballonzola davanti a Cultraro, Massa fa la sponda per l’esperto Castiglia, che di testa ha il tempo per piazzarla alle spalle del portiere per la rete che vale il pareggio dei padroni di casa, in precedenza a segno soltanto in Coppa Italia. Al 20′ Fc a un passo dal sorpasso con il tiro di Rosa Gastaldo ben servito in transizione, la deviazione di Galfano per poco non batte Cultraro e i granata si salvano col fiatone. Al 21′ Giannini di testa allontana la sfera ma lascia scoperta la porta. Musso ha il tempo per volare in porta ma colpisce un palo clamoroso che grazia la squadra di Ferraro. Al 27′ il Trapani sfiora nuovamente la rete, splendido cross di Munoz al centro dell’area, lo specialista Musso di testa lambisce il palo su una conclusione imparabile per Giannini. All’86’ st al termine di un possesso prolungato staffilata da fuori area di Buffa che costringe alla respinta di pugno Giannini. Dopo quattro minuti di recupero finisce una sfida che ha regalato tutte le emozioni nel secondo tempo. E’ il secondo punto in classifica per l’Fc Messina che interrompe la spirale negativa e blocca una delle squadre più accreditate del girone.

Orlando e Siaj

Orlando e Siaj in azione nel finale (foto Paolo Furrer)

Il tabellino. Fc Messina-Trapani 1-1
Marcatori: 1′ st De Felice (T); 15′ st Castiglia (M)
Fc Messina (4-4-2): Giannini; Iurato (40′ st Stelitano), Massa, Aliaga, Carrozzino; Santapaola, Bramati, Castiglia (24′ st Gioia), Licciardello (24′ st Siaj); Orlando (46′ st Valente), Samb (16′ st Rosa Gastaldo). A disp.: Selmi, Tosolini, Perez, Piccione. All. Ferraro.
Trapani (3-4-2-1): Cultraro; Munoz, Maltese, Bruno; A. Barbara (23′ st Vitale), Buffa, Santarpia, Galfano; De Felice (34′ st Bonfiglio), Gatto (1′ st Spanò); Musso. A disp.: Recchia, Canino, Amorello, Pedicone, Lupo, Sami, Ambro, Tedesco. All. Moschella.
Arbitro: Castellone di Napoli (Paradiso-Roperto).
Note – Ammoniti: Gatto (T), Munoz (T), Carrozzino (M), Buffa (T), Bramati (M), Bruno (T), Santapaola (M). Recupero: 1′-4′.

Autori

+ posts