Un bando pubblico per il Giardino Corallo. M5s: “Una svolta dopo anni di inerzia”

Giardino CoralloIl Giardino Corallo di Messina (foto Normanno)

«Finalmente, dopo anni di inerzia, è stato approvato l’avviso pubblico per la gara di affidamento in concessione d’uso dell’ex Giardino Corallo. Si tratta di una svolta importante per restituire alla città uno spazio culturale che per troppo tempo è stato lasciato in balia del degrado, malgrado i nostri reiterati solleciti». 

M5S

I consiglieri comunali del M5S Cristina Cannistrà e Giuseppe Fusco

Così, in una nota, i consiglieri comunali del M5S Cristina Cannistrà e Giuseppe Fusco, che già a maggio del 2021, con un’interrogazione, avevano chiesto chiarimenti all’ex Amministrazione sulle sorti dell’area: un luogo in centro città che per decenni ha ospitato manifestazioni, rassegne ed eventi, rappresentando un importantissimo punto di riferimento per migliaia di messinesi.

«Dalla revoca della concessione dell’area all’E.A.R. Teatro di Messina, il Giardino è rimasto per anni in stato di abbandono, fra immondizia ed erbacce, anche a causa dei diversi errori nella stesura di un precedente bando di gara pubblicato a febbraio del 2019. Da allora il Giardino è rimasto chiuso e inaccessibile, in una città troppe volte defraudata dei suoi spazi pubblici. Grazie al commissario Leonardo Santoro, che ancora una volta è dovuto intervenire per mettere una pezza alle mancanze e ai vani proclami dell’Amministrazione targata Cateno De Luca, Messina avrà la possibilità di riappropriarsi di un bene fondamentale per la crescita culturale, economica e artistica, che finalmente potrà essere riconsegnato alla cittadinanza», concludono i due consiglieri comunali pentastellati.

Autori

+ posts