Ufficiale, Rosario Bucolo è del Martina. Giovedì la presentazione

Bucolo contende un possesso ad un avversario in mezzo al campo (foto Paolo Furrer)

Come anticipato ieri dalla nostra testata il Martina ha comunicato di essersi assicurata le prestazioni del centrocampista centrale classe ’88 Rosario Bucolo che lascia dunque Messina dopo due anni e mezzo. Questa la nota del club pugliese: “Il siciliano che ha militato nella prima parte di stagione con il Messina dove ha totalizzato la bellezza di 18 presenze, va ad irrobustire la zona nevralgica del campo. Davvero importante l’apporto conferito dal giocatore catanese in riva allo Stretto nelle ultime due stagioni e mezzo con ben 83 presenze all’attivo, tra i quali spicca il record messo messo a segno nella scorsa stagione in Seconda Divisione. Per lui altre esperienze importanti in C1 con le maglie di Reggiana e Milazzo. Grinta. combattività, elevato agonismo, un moto perpetuo in mezzo al campo e piedi buoni: il profilo di Bucolo è di assoluta affidabilità. Il giocatore già da oggi inizierà ad allenarsi con i suoi nuovi compagni. Prevista per giovedì la sua conferenza di presentazione”.

Bucolo saluta i propri sostenitori

Bucolo saluta i propri sostenitori

Fa eco il comunicato dell’ACR Messina che ha risolto in maniera consensuale il contratto con Bucolo. “A Rosario Bucolo vanno i ringraziamenti per la professionalità e l’impegno profusi sin qui ed augura allo stesso le migliori fortune personali e professionali” si legge nella nota diramata dal club giallorosso. In totale 83 presenze e due gol in gare di campionato all’attivo per il centrocampista che, dopo aver saltato per squalifica la prima partita dell’anno con il Savoia era poi finito in panchina nel successivo incontro casalingo con il Barletta. La notizia dell’addio, emersa già nelle scorse settimane in maniera quasi inaspettata, giunge a sei mesi di distanza dal rinnovo contrattuale del giocatore catanese che, nel corso di una tribolata estate, era stato il primo a sposare la causa del Messina.

“Sono felicissimo di aver rinnovato questo rapporto con la società e continuare questa fantastica avventura cominciata due anni fa. Due anni di grandi sacrifici ripagati da altrettanti successi, che non devono rappresentare un punto di arrivo ma bensì di partenza. Ho fame di ricominciare e di battagliare ovunque, questa maglia ha un peso non indifferente e va onorata e sudata. Nonostante siano pervenute richieste da altre società, la mia priorità è sempre stata Messina. Messina non si discute!” aveva scritto il giocatore a luglio. Le strade di Bucolo e del Messina, invece, si sono adesso definitivamente separate.

Commenta su Facebook

commenti