Trofeo Renault: una Barcellona sugli scudi passa a Napoli. Domenica finalissima contro Agrigento

Se è vero che due indizi non bastano a fare una prova è altrettanto certo che il Basket Barcellona è sulla strada giusta in prossimità dell’inizio del campionato di A2 Gold. Dopo la prestazione convincente contro la Viola Reggio Calabria gli uomini di Giovanni Perdichizzi nell’ultimo impegno di prestagione centrano l’acuto più roboante di questo precampioanto vincendo al Trofeo Renault in corso di svolgimento al PalaBarbuto nella seconda semifinale contro i padroni di casa della Givova Napoli dell’ex tecnico giallorosso Marco Calvani. 95-91 il punteggio finale di una sfida accesa ed appassionante fino all’ultimo che ha visto Barcellona sempre in partita ed abile a recuperare sette punti di svantaggio alla penultima sirena. Determinanti in una serata caratterizzata dall’ottima produzione offensiva il quartetto composto da Da Ros, Garri, Shepherd e Borra, autori di 72 punti complessivi.

Fase di riscaldamento al PalaBarbuto

Fase di riscaldamento al PalaBarbuto

Alla palla a due Barcellona schiera il quintetto formato da Kelley, Maresca, Shepherd, Da Ros e Garri mentre i partenopei rispondono con Sabbatino, Jackson, l’altro ex Ganeto, Brooks e Brkic. La prima tripla ospite è di Da Ros, presagio di un’ottima serata al tiro per l’ex veronese. Kelley oragnizza bene il gioco e trova pure i primi punti dal campo ma in avvio Napoli convince davanti al pubblico amico e con il canestro di Allegretti tocca il 10-5. Brooks allunga con un pregevole movimento e Perdichizzi interrompe i giochi; dal time out i giallorossi escono bene, attaccando con lucidità la zona col capitano Maresca e un frontale di Borra (16-13). Il finale è combattutissimo, si fa vedere l’ex Bologna Spizzichini mentre Napoli s’affida a Jackson per il definitivo 21-20 al 10′.
Nel secondo quarto Barcellona mette la testa avanti per la prima volta con Garri (23-25), Perdichizzi ruota i suoi uomini, entra Fiorito che fa rifiatare il dinamico Shepherd. Da Ros è in spolvero e tocca quota 12 punti in altrettnati minuti confermando il minimo vantaggio su Napoli. La gara s’accende, da un alto è Brooks a guidare la Givova, i siciliani rispondono per le rime con Garri e Maresca. Il quarto si chiude con due liberi del capitano romano della Sigma e un canestro in entrata di Kelley che vale il più quattro al 20′ (38-42).

L'Mvp Matteo Da Ros, autore di 20 punti a Napoli

L’Mvp Matteo Da Ros, autore di 20 punti a Napoli

Il secondo tempo si apre con Shepherd che buca la difesa avversaria ma il piccolo Spinelli risponde con la tripla. Brooks resta il pericolo numero uno per Barcellona che risponde presente con la capacità di attaccare l’uomo da parte di Kelley (50-50). Gli attacchi non sbagliano nulla, Garri e Shepherd conducono le danze e i giallorossi rimangono sempre a contatto, reagendo ai canestri di Ganeto e Brkic. Nel finale di quarto la Givova piazza il break di 8-0 che non t’aspetti e chiude il terzo quarto sul 68-61 con due bombe sull’asse Malaventura-Jackson.
Nell’ultima frazione Barcellona cerca la rimonta, segna Kelley ma Napoli continua a condurre nonostante la tripla di Fiorito e il canestro di Borra (73-69). Dalla panchina si alza l’under romano Marchetti che risulterà essere un fattore nell’economia del gioco e con la sua regia in campo aperto, proprio una tripla dell’ex Cremona da il -1 (78-77) ai suoi. Gli ospiti attaccano con pazienza la zona partenopea trovando gli uomini giusti al limitare dei ventiquattro. L’equilibrio è totale e lo spettacolo ne trae giovamento con l’affondata bimane di Borra (82-81). I lunghi sono una risorsa per Perdichizzi e l’infallibile Da Ros trova il più tre sull’84-87. L’ex Verona aggiunge anche la tripla del più cinque che rischia di spegnere la’rdore di Napoli. Spinelli allunga il discorso per la felicità dei tifosi presenti ma il canadese Shepherd avvicina la vittoria di Barcellona (88-92). Jackson scaglia la tripla che rianima la Givova, poi la gara si chiude con un libero di Kelley e quelli decisivi di Garri (91-95) arrivati dopo l’errore pesante al tiro dall’arco del capitano campano Malaventura. Barcellona trova l’acuto e domenica si giocherà il Trofeo Renault contro i corregionali della Fortitudo Agrigento, vittoriosi di misura nell’altra semifinale contro Forlì. Emiliani che saranno i primi avversari in campionato di Barcellona che per il momento però si gode unicamente questo successo.

L'ala canadese Jevohn Shepherd, 17 punti

L’ala canadese Jevohn Shepherd, ha segnato 17 punti

Givova Napoli– Basket Barcellona 91-95
Parziali: 21-20; 38-42; 68-61
Napoli: Malaventura 3, Allegretti 13, Sabbatino 4, Spinelli 13, Traballesi, Esposito, Jackson 18, Ganeto 5, Brooks 13, Brkic 22. All. Calvani.
Barcellona PdG: Kelley 8, Marchetti 5, Spizzichini, Fiorito 3, Maresca 8, Shepherd 17, Vignali, Garri 19, Borra 16, Da Ros 20. All.: Perdichizzi.

Commenta su Facebook

commenti