Tris del Città di S.Agata con Longo, Cicirello e Carrello contro il fanalino di coda Real Aci

Città di S.AgataEsultanza Città di S.Agata

Come da pronostico vince il Città di S.Agata, che in uno degli anticipi dell’8′ giornata del campionato di Eccellenza girone B, archivia senza patemi la pratica Real Aci, che rimane fanalino di coda. Sin dall’inizio nonostante le assenze di Mincica e Privitera, i ragazzi di Bellinvia, hanno fatto capire quali fossero le loro intenzioni, passando subito in vantaggio con Longo e raddoppiando poco dopo con Cicirello. Nella ripresa poi il S.Agata si è limitato a gestire il vantaggio e in chiusura di match ha trovato la rete del definitivo 3-0 con il neo entrato Carrello. Il match andato in scena al Nuovo Comunale di Rocca di Caprileone, si é giocato davanti ad una buona cornice di pubblico, e dobbiamo registrare il ritorno del tifo organizzato. Per quanto riguarda la cronaca, al primo affondo il S.Agata passa.

Città di S.Agata

Città di S.Agata

Gran percussione di Isgrò, ottimo la sua partita, e scarico dietro per l’accorrente Longo, che con un forte tiro non lascia scampo a Cardillo e festeggia al meglio il ritorno da titolare dopo il lungo infortunio. Al 10, il S.Agata potrebbe raddoppiare, ma Cardillo si supera e toglie da sotto la traversa un colpo di testa di Russo. Tre minuti dopo arriva il raddoppio per merito di Cicirello, abile a deviare in porta in spaccata un suggerimento di Pino. Al 15′ si fanno vedere gli ospiti, con un diagonale di Mazzamuto, che termina fuori. Al 17′ gran battuta al volo di Jack Bontempo, Cardillo è attento e blocca. Un minuto dopo cross di Isgrò e Cicirello di testa non inquadra la porta. Il S.Agata gioca bene e al 18′ su uno splendido lancio di Jack Bontempo, Isgrò aggancia bene ma calcia sul fondo. Nel corso del 21′ ancora un lancio illuminante di Jack Bontempo questa volta per Cicirello che calcia di contro balzo e obbliga Cardillo ad una parata prodigiosa. Al minuto 33, Isgrò entra in area e calcia sul primo palo Cardillo, si salva di piede. Prima del riposo si rifà vivo il Real Aci con una punizione di Mazzamuto intercettata da Scurria. Nella ripresa  dopo due minuti un bolide di Calafiore dalla distanza centra la traversa.

Al 54′ Cicirello potrebbe siglare la doppietta personale, ma il colpo di testa su cross di Zingales sfiora la traversa. Al 78′ azione analoga a quella appena descritta il traversone però in questa circostanza veniva operato da Franchina. Nel corso dell’ 89′ Rossano lancia sulla corsa Carrello che elude l’intervento del portiere e deposita il pallone nella porta rimasta sguarnita.

Città di S. Agata-Real Aci 3-0
Città di S.Agata: Scurria, Russo, Bontempo F., Bontempo G., Franchina, Zingales, Calafiore (85’Segreto), Longo (73’Seck), Cicirello (83’Carrello), Isgrò (90’Fogliani), Pino (88’Rossano). All. Bellinvia
Real Aci: Cardillo, Pennisi, Di Nicolò, Patanè, Bisicchia, Tornatore, Mammone, Ambra (68’Cutuli), Alidou (88’Lucchesi), Costa (75’Finocchiaro), Mazzamuto (73’Messina). All. Seminara
Arbitro: Giuseppe Merendino (Messina)
Assistenti: Alessandro Pirrera (Enna) e Giulio Sora e (Catania)
Marcatori: 3’ Longo, 13’ Cicirello, 89’ Carrello
Note: Ammoniti:  Russo, Cicirello, Tornatore, Ambra, Costa

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti