Torrenovese, Busco lancia la volata: «Battiamo il CUS Palermo, centriamo i playoff»

TorrenoveseMarco Busco (Torrenovese)

Penultima giornata in calendario per la Confezioni Corpina Torrenova e tutte le altre formazioni del campionato di Serie D. Per la squadra di coach Bacilleri, reduce da due vittorie consecutive contro Sant’Agata e Canicattì, l’occasione di inanellare il terzo risultato utile consecutivo ed agguantare almeno per una notte il secondo posto in classifica. Di fronte alle Aquile il CUS Palermo, reduce da una sconfitta risicata nel derby contro il GM Basket Academy.

A presentare la sfida del PalaTorre in programma sabato alle ore 19 è Marco Busco, guardia da 9.6 punti alla sua prima stagione in maglia Cestistica: «Veniamo da buoni risultati, la vittoria con in Sant’Agata ci ha dato una grande carica e grande entusiasmo. Dopo una serie infinita di infortuni adesso siamo finalmente al completo ed anche grazie a questo siamo cresciuti nell’intensità difensiva. Possiamo e dobbiamo fare meglio in attacco ma ci serve solo un po’ di tempo perché siamo sulla buona strada. Il CUS Palermo è una squadra giovane, piena di ragazzi con tanto entusiasmo. Proprio per questo dobbiamo subito limitarli, perché lottano ancora per la salvezza e cercheranno di fare punti a tutti i costi».

Cestistica Torrenovese

Esultanza Torrenova

Una partita insidiosa, dunque, con vista sulla post-season. Un successo, infatti, darebbe quasi certamente la matematica partecipazione ai playoff, per la quarta volta consecutiva: «Abbiamo sbagliato qualche partita di troppo, ma adesso l’obiettivo è centrare i playoff con il miglior piazzamento possibile. Puntiamo a vincere le due rimanenti partite, prima col CUS Palermo, che nell’ultima giornata sarà impegnata con Sant’Agata, poi con la Virtus Trapani, fuori casa. Vincendo metteremo pressione anche alla Sporting Sant’Agata che sarà obbligata a vincere per rimanere seconda in classifica, poi se dovessimo rimanere in queste posizioni tra due settimane sarà un derby playoff. Mi aspetto delle grandi partite, per presenze sugli spalti e perché ci conosciamo reciprocamente a memoria. Spero però in un grande pubblico come lo è stato nell’ultima partita che in casa perché giocare davanti a tanti tifosi calorosi è sicuramente un grande spettacolo».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com