Torrenova si gioca il secondo posto ad Agrigento. Settima gara in tre settimane

TorrenovaThomas Tinsley cerca di costruirsi un tiro

Settima gara in 21 giorni per la Fidelia Torrenova, che domenica al PalaMoncada di Agrigento sarà di scena alle 18, ospite dei padroni di casa della Fortitudo. Una partita che mette in palio il secondo posto: se per Agrigento era prevedibile fin da inizio stagione, per la Cestistica lo è stato sicuramente di meno. Sarà dunque una sfida complicata per Torrenova. ma non per questo, però, la squadra messinese parte battuta.

Torrenova

Il passaggio schiacciato di Sebastiano Perin

Sono quattro le sfide ufficiali tra le due formazioni, con altrettante affermazioni della Moncada. Nella Supercoppa dello scorso anno finì 61-92 al PalaTorre, il 7 Dicembre 2020 al PalaMoncada la sfida terminò 96-83, il 28 Febbraio 2021 la Fortitudo s’impose 50-81 e nella Supercoppa di quest’anno la squadra di coach Catalani vinse 65-54. Nonostante i vari incontri, non ci sono ex tra le due squadre.

Queste le parole di coach Maurizio Bartocci alla vigilia del match: «Affronteremo una squadra forte e compatta, con una chiara idea di gioco sia difensiva che offensiva. Ha un mix ottimo di esperienza, qualità e gioventù, gioca molto bene come collettivo e per tutti questi motivi è in striscia positiva da 8 gare consecutive. Noi siamo reduci da un tour de force notevole, sarà la settima partita in tre settimane, e sicuramente stiamo un po’ accusando la fatica. Siamo consapevoli però che potremo avere le nostre possibilità solo se giocheremo con le nostre caratteristiche: speriamo sia una bella partita».

Torrenova

Donato Vitale in cabina di regia

Sarà possibile vedere il match su Lnp Pass, il canale streaming a pagamento di Lega Nazionale Pallacanestro, al link lnppass.legapallacanestro.com. È possibile scaricare l’applicazione Lnp Pass su App Store di iTunes per la App su smartphone e tablet, così come su Google Play per chi avesse un dispositivo Android. Gli arbitri del match saranno Lorenzo De Ascentiis di Cremona (CR) e Jacopo Spinelli di Cantù (CR).