Torino archivia la Reale Mutua Cup ed affronta la trasferta di Barcellona

TorinoReale Mutua Cup

E’ stato uno spettacolo in campo e sugli spalti con il nobile intento della beneficenza. É stato un successo sotto ogni punto di vista la Reale Mutua Cup, manifestazione organizzata dalla prestigiosa compagnia assicurativa torinese al PalaRuffini di Torino: prima di tutto sugli spalti, dove oltre 3800 spettatori hanno sostenuto le due squadre in un clima di festa. Quindi in campo, dove la Dinamo Sassari e la Manital Torino hanno regalato giocate spettacolari, tanto agonismo senza il patema del risultato: ne è scaturita una partita godibile, con le due squadre a “braccetto” per quasi tutta la sfida. In ogni caso il risultato è passato in secondo piano, superato nel cuore dei tifosi dal sostegno all’Aisla Onlus, l’Associazione italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica rappresentata da Massimo Mauro, e alla Marco Berry Onlus, l’Associazione nata nel 2011 con lo scopo di aiutare i bambini meno fortunati di tutto il mondo.
Grandi emozioni anche per il ritorno a Torino di Meo Sacchetti, allenatore della Dinamo, personaggio strettamente legato al periodo d’oro della pallacanestro torinese, e di Massimo Chessa, che la scorsa stagione ha vestito per alcuni mesi la maglia della Manital PMS Torino. Buone impressioni destate dalla Manital, attesa da un finale di campionato impegnativo per mantenere a tutti i costi il terzo posto in classifica: con un Miller in ottima vena, sempre più a proprio agio negli schemi di coach Luca Bechi e autore di 11 punti nelle prime due frazioni, la formazione gialloblù ha giocato alla pari per 30’, prima che Sassari cambiasse marcia chiudendo la partita nella quarta frazione. Ampie rotazioni per Torino, con tutti gli atleti torinesi entrati in campo in questa festa di basket terminata 77-90 in favore della formazione sassarese.

MANITAL TORINO-DINAMO SASSARI 77-90
Parziali: 22-18, 43-41, 62-62
Torino: Giachetti 11, Mancinelli 4, Fantoni 15, Fiore, Lewis, Viglianisi 3, Bruttini 7, Rosselli 11, Gergati 5, Pichi 3, Miller 18. All. Bechi. Ass. Comazzi, De Benedetto
Sassari: Logan 18, Formenti 10, Sanders 5, Devecchi 6, Lawal 17, Chessa ne, Dyson 7, Sacchetti 6, Mbodj 13, Vanuzzo, Brooks 8. All. Sacchetti. Ass. Citrini, Maffezzoli.
Arbitri: Facchini, Terreni, Canestrelli.

Bechi

Luca Bechi (Pms Torino)

L’attualità però incombe e l’allenatore gialloblu Luca Bechi guarda già con ambizioni al prossimo test del PalAlberti di Barcellona: “Ci attende una trasferta contro una squadra, Barcellona, che non ha velleità di classifica ma che vorrà confermare il suo ottimo ruolino di marcia davanti al suo pubblico. Noi arriviamo dalla buona amichevole con Sassari, in cui abbiamo dato spazio a tutti i miei atleti e in cui siamo riusciti a esprimere un buon gioco. La squadra di Perdichizzi si è compattata molto negli ultimi tempi, riuscendo a esprimere un buon gioco anche lontano dal PalAlberti: per questo dovremo contenere l’esuberanza offensiva e il talento di Shepherd, l’esperienza di Maresca, i punti e la presenza di Luca Garri, uno dei migliori giocatori del campionato leggendo i numeri. In attacco ripartire dall’ottima prestazione espressa in casa con Agrigento, in cui siamo riusciti a giocare di squadra pur esaltando le nostre individualità: queste ultime tre partite sono molto importanti per il nostro piazzamento finale in vista dei playoff e i miei ragazzi daranno tutto per riuscire a chiudere nel miglior modo possibile”.

Commenta su Facebook

commenti