Top Spin Messina, impresa sfiorata con i campioni d’Italia del Castel Goffredo

topspinUn momento della sfida vinta da Amato contro Daldosso

Il Calzitaly Castel Goffredo ha rispettato il pronostico, ma la Top Spin Messina l’ha impegnato duramente, passando anche a condurre dopo il terzo singolare. Al PalaRussello di Gravitelli alla fine i campioni d’Italia si sono imposti per 4-2, grazie a due punti di Zhao Daming e a uno a testa di Marco Rech Daldosso e Luca Bressan.

Chen Jia

Al Top Spin Messina non è bastato il punto conquistato da Chen Jia

Il cinese ha iniziato battendo per 3-0 Umberto Giardina, ma il suo connazionale Chen Jia ha riportato le sorti in equilibrio, superando al quinto set Bressan. Antonino Amato ha confermato la sua buona forma, già esibita ai recenti Mondiali juniores di Cape Town, e ha prevalso per 3-1 su Rech Daldosso, numero uno della classifica italiana.

Nel derby asiatico ha avuto la meglio Zhao Daming per 3-1 su Chen Jia, siglando il 2-2. Il favorito Rech ha lasciato a secco Giardina (3-0), garantendo almeno il pareggio agli ospiti. La sfida conclusiva fra Amato e Bressan, compagni di Nazionale giovanile, era aperta a qualsiasi esito e il lombardo ha confermato il risultato dell’ultimo confronto diretto, la semifinale del tabellone di seconda categoria del torneo Nero di Terni, e si è affermato per 3-1.

top spin vs castelgoffrefo

Entusiasmante la vittoria di Amato contro il numero uno della classifica Italiana Daldosso

I castellani hanno raggiunto solo per qualche ora al comando della classifica l’Apuania Carrara, che ha poi riconquistato la testa solitaria, battendo con un netto 4-1 il Tennistavolo Lomellino – Cipolla Rossa di Brema. Il Cral Comune di Roma si è imposto con lo stesso punteggio contro la Marcozzi Cagliari.

Questa la classifica del campionato di serie A1: Apuania Carrara 6 punti, Castel Goffredo e Cral Roma 4, Marcozzi Cagliari 3, Lomellino – Cipolla Rossa 2, Norbello 1, Top Spin Messina 0. Cagliari ha già giocato quattro gare, Norbello e Messina soltanto due, tutte le altre tre.

Commenta su Facebook

commenti