Top Spin Messina, campionato di A1 con undici squadre e una nuova formula

Joao Monteiro (foto Vincenzo Nicita Mauro)

La Fitet ha pubblicato i regolamenti per l’attività a squadre della stagione sportiva 2020/2021, con importanti novità per quanto concerne la Serie A1 maschile. Saranno undici le formazioni partecipanti al massimo torneo che vedrà la Top Spin Messina Fontalba al via insieme a Apuania Carrara, Aon Milano Sport, A4 Verzuolo-Tonoli Scotta, Il Circolo Prato 2010, Marcozzi Cagliari, TT Norbello, Vigevano Sport, Sant’Espedito Napoli, Reggio Emilia Ferval e Cus Torino.

Andrea Landrieu (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Il campionato di Serie A1, che comincerà a novembre, sarà articolato in più fasi. La prima prevede un girone di sola andata, in cui ogni squadra disputerà obbligatoriamente cinque incontri in casa e altrettanti in trasferta. La seconda si svolgerà con play-off scudetto e play-out retrocessione. Le formazioni classificate dal 1° al 6° posto concorreranno per l’assegnazione del titolo, partendo nel nuovo raggruppamento con il punteggio ottenuto nel girone iniziale.

Ogni squadra giocherà cinque incontri a campo invertito rispetto a quello in cui è stata disputata la gara valida per il girone iniziale. La prima classificata sarà dichiarata “Campione d’Italia”, mentre per le altre verrà seguito l’ordine di classifica dei play-off scudetto. In caso di parità di punti in graduatoria tra la prima e la seconda, al termine dei play-off scudetto, verrà disputato un incontro di spareggio in casa della migliore classificata della prima fase che, nell’eventualità di un pareggio, sarà proclamata vincitrice del tricolore.

Ai play out-retrocessione, invece, accederanno le squadre classificate dal 7° all’11° posto, partendo con il punteggio ottenuto nel girone iniziale. Ogni formazione disputerà quattro incontri a campo invertito rispetto a quello del match giocato nel raggruppamento iniziale. Le ultime due classificate retrocederanno in serie A2 maschile. In caso di sospensione definitiva del campionato per emergenza sanitaria lo scudetto verrebbe assegnato alla società prima classificata esclusivamente qualora fosse stata disputata interamente la prima fase e, allo stesso modo, retrocederebbero le ultime due della graduatoria, altrimenti non verrebbero emessi i verdetti.

Il presidente Giorgio Quartuccio (foto Vincenzo Nicita Mauro)

La Top Spin Messina Fontalba, che farà il suo esordio stagionale affrontando a fine ottobre l’Apuania Carrara per la Supercoppa, punta sui riconfermati João Monteiro, Marco Rech Daldosso, Jordy Piccolin e sul francese Andrea Landrieu, volto nuovo della squadra.

Il presidente Giorgio Quartuccio commenta le novità regolamentari appena varate e valuta così le rivali: “Il campionato che andremo a disputare vede, sulla carta, una formazione al di sopra delle altre. Carrara, infatti, ha rivoluzionato il proprio roster, inserendo atleti di altissimo profilo. Noi ci poniamo immediatamente a ruota, senza dimenticarci di squadre come Milano, sempre temibile, Cagliari, che vedo come una possibile outsider, Reggio Emilia che si è notevolmente rinforzata, Verzuolo, Prato e Norbello. Credo che Torino, Sant’Espedito e Vigevano siano probabilmente quelle che dovranno lottare di più per mantenere la categoria. Questa nuova formula mi pare abbastanza equilibrata. Con un girone a undici non era pensabile programmare un campionato con venti giornate di stagione regolare. L’unica pecca è che mancherà il pathos dei playoff che, sicuramente, dà agli incontri una spettacolarità diversa”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva