Terzo posto per la Pgs Don Bosco in Coppa Italia. Fraumeni: “Segnali positivi”

Pgs Don Bosco 2000La formazione della Pgs Don Bosco 2000 di Barcellona

Con il doppio turno di sabato scorso la Pgs Don Bosco 2000 chiude il Round I di Coppa Italia maschile di hockey su prato al terzo posto, dietro Cus Unime ed Hc Ragusa. Qualche rammarico in casa barcellonese lascia il risultato maturato contro gli iblei (0-1) alla fine di una partita molto equilibrata, ben giocata da entrambe le formazioni. I barcellonesi sono riusciti a tenere testa per tutto il match ad una squadra che schiera tra le sue fila diversi giocatori di esperienza.

Raccomandata

Raccomandata e Pgs Don Bosco schierate al centro del campo

L’Hc Ragusa, reduce dalla vittoria per 3-0 sulla Raccomandata di Giardini Naxos, fatica ad imporre il proprio gioco sul sintetico di Messina: la Don Bosco si dimostra da subito compatta e sfruttando velocità e ripartenze si rende pericolosa in diverse occasioni ma senza concretizzarle. Solo un rigore deciderà il match in favore dell’Hc Ragusa: imprendibile il tiro di Italia per il portiere Mobilia.

Archiviata la sconfitta i ragazzi di Genovese tornano in campo per affrontare la GS Raccomandata, ancora a quota zero in classifica. L’avvio è favorevole alla squadra di casa che già nel primo quarto passa in vantaggio su angolo corto con un forte drive di Alessandro Borgese. Gli ospiti provano a reagire ma subiscono la rapidità delle ripartenze offensive degli avversari. Proprio su contropiede si concretizza il raddoppio di Alessandro Mazzeo.

Pgs Don Bosco

La Pgs Don Bosco 2000 scesa in campo nel derby con il Cus Unime

La stanchezza inizia a farsi sentire e la Don Bosco perde lucidità, subendo la rete del 2 a 1 da una Raccomandata che non vuole arrendersi. I barcellonesi replicano trovando il terzo gol che chiude i giochi sull’asse Borgese-Mazzeo: il primo crossa dalla destra e l’attaccante trafigge il portiere avversario con un drive al volo. La partita si chiude dunque sul 3-1 per la Don Bosco, che blinda il terzo posto nel girone. Il primo posto si deciderà invece nell’ultima giornata (domenica 18): la vincente tra Cus Unime ed Hc Ragusa passerà al turno successivo.

“Concludiamo questo nostro primo impegno ufficiale della stagione con molti segnali positivi e qualche rammarico – afferma il presidente Sergio Fraumeni -. La squadra sta crescendo e puntare sui giovani alla lunga ci darà ragione. A parte le vittorie, anche le prestazioni contro le squadre di Messina e Ragusa ci fanno ben sperare per il prossimo campionato di serie B. Dobbiamo imparare dai nostri errori ed essere più cinici”.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva