Terzo periodo fatale all’Orlandina Lab. La Virtus Ragusa vince al PalaFantozzi 83-63

Orlandina Lab - RagusaOrlandina Lab - Ragusa

L’Orlandina Lab ci prova, ma la Virtus Ragusa riesce a allungare nel terzo quarto e mantenere il vantaggio fino al 63-83 finale. La Lab parte con Ravi, Triassi, Dore, Klanskis e Longo, mentre la Virtus Ragusa risponde con i fratelli Sorrentino, Canzonieri, Bakula e Salafia.
Partenza forte, soprattutto dal lato difensivo, dei ragazzi di coach Brignone, ma qualche errore di troppo  al tiro non riesce a mandarli avanti nel punteggio. A metà primo parziale, sul punteggio di 8-10, arriva il primo time-out, richiesto proprio dal coach di casa. Ma con un Andrea Sorrentino da 12 punti nei primi 10 minuti, il primo periodo si chiude sul 16-23.

Leonardo Di Dio

Leonardo Di Dio, 14 punti a Capo d’Orlando

In apertura di secondo parziale, Ragusa prova l’allungo portandosi sul 22-34, vantaggio che riesce a mantenere per tutto il quarto, con i ragazzi di coach Brignone in difficoltà dal lato difensivo. Le due squadre vanno al riposo lungo sul punteggio di 34-43.
Nel terzo parziale la Lab prova a alzare il ritmo e tornare a contatto, ma Ragusa con le sue alte percentuali dall’arco riesce a evitare le rimonte e ad aumentare il vantaggio fino al 39-54 che costringe coach Brignone al time-out. I paladini concedono qualche tiro di troppo e i ragusani, che escono bene dal time-out, riescono ad allungare fino al massimo vantaggio sul 43-67. È poi un break di 6-0 da parte della Lab che chiude il parziale sul 49-67. Ultimo Quarto in controllo dei ragazzi di coach Di Gregorio, che chiudono la gara sul punteggio di 63-83.

Orlandina LAB – Virtus Ragusa 63-83
Parziali: 16-23; 18-20 (34-43); 15-25 (49-67); 14-16
Orlandina LAB: Ravì 15, Klanskis 14, Triassi 13, Dore 6, Longo 6, Carini 4, Spada 3, Lo Iacono 2, Manera R., La Valva, Manera G., Starvaggi. Allenatore: Brignone
Virtus Ragusa: Sorrentino Andrea 21, Bakula 14, Di Dio 14, Salafia 14, Ferlito 8, Canzonieri 7, Sorrentino Alessandro 3, Cominiti 2, Bocchieri, Marletta, Scillone, Causapruno. Allenatore: Di Gregorio

Commenta su Facebook

commenti