Termina 1-1 l’amichevole Rocca-Messina. Giorgione si presenta con una rovesciata

L'undici iniziale schierato da Arturo Di Napoli

Si è conclusa sul punteggio di 1-1 l’amichevole di lusso tra Rocca di Caprileone ed ACR Messina, disputata al “Nuovo Comunale” di fronte ad una discreta cornice di pubblico (circa 250 spettatori), con la consueta rappresentanza del tifo organizzato giunta dal capoluogo.

Rocca di Caprileone

I tifosi giallorossi non fanno mancare il loro incoraggiamento alla squadra

Accade tutto nel secondo tempo, con i peloritani che passano in vantaggio al 55’ grazie al sontuoso sigillo di Carmine Giorgione. Il “pupillo” di Arturo Di Napoli, che lo aveva con sé già a Savona, si è presentato quindi nel migliore dei modi, sfruttando al meglio un traversone di Addamo, esterno ex Tiger Brolo che nelle scorse settimane non aveva trovato l’accordo con il Siracusa. Per i locali ha replicato al 70′ D’Anna con una pregevole punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore. Nel primo tempo invece erano stati i locali a sprecare un penalty con Calabrese.

Il giovane Amilcare Fiumara prova a farsi spazio sulle corsie esterne

Il giovane Amilcare Fiumara prova a farsi spazio sulle corsie esterne

L’inizio gara si gioca a buon ritmo anche se lo spettacolo latita. Il Messina mantiene e redini dell’incontro ma è il Rocca che spinge per primo con Segreto che al 17’ ci prova dal limite con scarso successo. Al 24’ ghiotta occasione per i biancazzurri dopo un fallo di mano in mischia in piena area di rigore: il direttore di gara concede il penalty che Calabrese spedisce alle stelle. Al 38’ si vede in avanti anche la formazione peloritana, con Fiumara che sfonda sulla destra e serve l’accorrente Daniele Biondo, altro ex Savona, che incorna a lato. Poco più tardi punizione dai venti metri di Parisi e palla che lambisce il palo alla sinistra di Scurria. Il primo tempo si conclude con due conclusioni centrali da fuori targate Calabrese per il Rocca e Giorgione per il Messina che non sortiscono effetti. Si va quindi al riposo sullo 0-0.

Carmine Giorgione

Il campano Carmine Giorgione si è presentato con un gran gol

La ripresa sembra seguire lo stesso copione della prima frazione di gioco ma al 55’ i giallorossi passano. Addamo sguscia via sulla sinistra, mette in mezzo un pallone sporcato dalla difesa che Giorgione trasforma in un gol capolavoro con una splendida rovesciata che si insacca alle spalle di Scurria per lo 0-1 ospite. I caprileonesi spingono per impattare e al 66’ una bella girata di Schepisi su cross dalla destra viene neutralizzato con i piedi da Fazio. Al 70’ la compagine di casa trova il meritato pari con una perfetta punizione di D’Anna che dal vertice sinistro dell’area di rigore toglie le ragnatele dal sette e sigla l’1-1 che di fatto sancisce la fine del match.

Totò Cocuzza

Totò Cocuzza contrastato da un avversario

Rocca di Capri Leone-ACR Messina 1-1
Marcatori: 55’ Giorgione, 70’ D’Anna
Rocca di Capri Leone: Scurria, Russo, Triolo, Mento, Pettinato, Miano, Longo (45’ Schepisi), D’Anna, Calabrese, Segreto, Biondo S. (30’ Lucarelli). All. Pasquale Ferrara.
ACR Messina: Narduzzo (70’ Fazio), Fiumara (85’ Sciotto), Biondo D., D’Adamo (45’ Addamo), Manetta, Parisi, Giorgione, Lia (45’ Bossa), Perfetto (58’ Scarbaci), Cocuzza (75’ Sciliberto), Longo S. (45’ Messina). All. Arturo Di Napoli.
Note: Ammoniti: Triolo (R). Espulsi: nessuno.
Recupero: 1’ pt; 0 st.
Spettatori: 250 circa.
Angoli: 4-3 per il Rocca di Capri Leone.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva