Tennistavolo: Ai campionati siciliani di Santa Venerina i messinesi fanno la parte del leone

Pillera, Gervasi, Minutoli e Rampello

E’ l’attività giovanile a decretare i primi verdetti stagionali per gli atleti peloritani che, a Santa Venerina, mettono in carniere il 50% del bottino. Dalle competizioni regionali, ultima prova isolana in vista dei campionati italiani disputata domenica scorsa, arrivano ben quattro titoli individuali e due a squadre.

Secondo alloro consecutivo per l’atleta dell’Astra Venetico, Emma Gervasi che, a punteggio pieno e senza cedere set, conquista il titolo di campionessa regionale nel singolare ragazze.

Pillera, Gervasi, Minutoli e Rampello

Pillera, Gervasi, Minutoli e Rampello

Sono tre i successi consecutivi per Andrea Pillera del Tennistavolo Universitaria, campione regionale ragazzi. Podio per tre quarti messinese con il secondo posto di Mariano Trifirò  del Top Spin e il terzo di Marco Cappuccio  della Mar.Cos, entrambi battuti da Pillera.

Festeggia meritatamente la conquista del primo titolo regionale Claudio Rampello del Top Spin Messina vittorioso in finale sul catanese Gabriele Puglisi, dopo aver superato in semifinale il compagno di squadra Gianluca Zaccone.

A punteggio pieno e senza perdere set Claudia Minutoli (T.T. Universitaria) sale sul gradino più alto del podio nella gara juniores femminile, conquistando il suo quinto titolo giovanile di campionessa regionale.

Nel singolare giovanissime da segnalare il terzo posto di Elena Alessandro  del Top Spin, di Maria Abate (Astra Venetico) tra le allieve, di Costantino Cappuccio e Matias Biltes  entrambi della Mar.Cos. nella categoria giovanissimi maschile.

Due vittorie messinesi anche dalla competizione a squadre. Rampello e Zaccone del Top Spin e Cappuccio M. e Biltes della Mar.Cos. si aggiudicano, rispettivamente, la categoria allievi e ragazzi. Secondo posto, invece, per la Mar.Cos. con la squadra giovanissimi, protagonisti Cappuccio C. e D’Angelo.

Commenta su Facebook

commenti