Team Scaletta, un poker di reti al Caprarica per aprire al meglio il 2023

Team ScalettaUn time-out del Team Scaletta

Ottimo inizio di 2023 per il Team Scaletta, che batte a domicilio per 4-0 il Levante Caprarica. Le ragazze di coach Cernuto erano chiamate ad una reazione, dopo la sconfitta nel turno precedente contro il New Team Noci, e che si riscoprono ciniche sfruttando al massimo le chance offerte dalle leccesi.

Team Scaletta

Virginia Crimi protagonista del match

Apre le marcature la solita Martina De Gaetano, che ruba astutamente palla e non trema davanti al portiere ospite. Poco dopo raddoppia Cusumano, abile a conquistare prima la punizione e poi a farsi trovare in posizione utile a insaccare. In avvio di ripresa è ancora De Gaetano ad inserirsi tra le linee di passaggio ospiti e depositare a porta sguarnita. Chiude le danze Musumeci su un assist di pregevole fattura di Pensabene.

Da sottolineare la prestazione di Virginia Crimi, all’esordio assoluto da titolare in A2, chiamata a sostituire Milena Arrigo espulsa nell’ultimo turno, che ha disinnescato tutti i tentativi portati da Vizcaino e compagne portando a casa il primo clean sheet della stagione per il Team Scaletta. Adesso alle porte per le messinesi c’è l’ultimo turno del girone di andata, in programma domenica 15 gennaio alle ore 16 sul campo della Cormar Segato Woman.

Team Scaletta

Team Scaletta e Caprarica nel minuto di silenzio

La cronaca – Primo tiro delle ospiti al primo possesso con De Carlo, parata in due tempi di Crimi. Risposta Scaletta con De Gaetano, attenta Lazzari a bloccare. Chance Scaletta sugli sviluppi di calcio a fermo, respinta di Lazzari su tiro di Pensabene ma Musumeci non riesce a insaccare. Doppia occasione Levante con Vizcaino, risponde presente in entrambe le occasioni Crimi. Palla rubata abilmente da De Gaetano che si invola a tu per tu con Lazzari e di destro sigla il goal che sblocca il match.

Poco dopo il Team Scaletta raddoppia, parte tutto dai piedi di Cusumano che conquista una punizione dal limite, dal piazzato la stessa riesce a sbucare e depositare agevolmente a porta sguarnita il raddoppio. Levante che avrebbe l’occasione giusta per accorciare, uno contro uno di Doria che si invola verso Crimi, superlativa a respingere il tentativo a rete in spaccata. Si rinnova il duello Vizcaino-Crimi ma l’estremo di casa vince ancora respingendo in spaccata. Nella ripresa avvio super del Team Scaletta: il primo possesso porta Martina De Gaetano da sola contro Lazzari, la numero 18 di casa vince il contrasto e mette dentro il 3-0 a porta vuota.

Team Scaletta

De Gaetano ha sbloccato il match

È sempre Vizcaino la più pericolosa delle sue, prova il tiro di punta ma ancora Crimi sulla sua strada a dirle di no. Poco dopo spagnola che è protagonista in negativo sulla sua metà campo, recupera palla Cusumano dai piedi della stessa Vizcaino, ma di esterno non riesce a superare Lazzari che le chiude lo specchio. Triangolazione vincente Pensabene-Musumeci che la manda in campo aperto, tocco di suola ed esterno che stavolta è vincente e batte Lazzari per il 4-0.

Ci prova Primitivo di punta in allungo, tentativo che va a centimetri dal goal che avrebbe potuto dare speranza al Levante. Sempre Pensabene in versione assist, stavolta trova Rizzo, la classe 2005 si allunga e tocca ma la sfera sfiora il palo e va sul fondo. Portiere di movimento del Levante che porta ai tentativi di Maniglia che trova sempre pronta Crimi a deviare in angolo. Palla recuperata da Musumeci che la offre a Cusumano che però fallisce lo “scavetto” a porta sguarnita. Sempre grossi rischi corsi dal Levante col portiere di movimento, Musumeci recupera palla ma trova la parata di Cucurachi, che si dimostra abile anche tra i pali.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.