Tante soluzioni per gli Svincolati Milazzo che alla distanza superano il Cus Palermo

SvincolatiSvincolati-Cus Palermo

Netto successo e pronto riscatto per gli Svincolati Milazzo che, imponendosi sul Cus Palermo, si confermano capolista solitaria del campionato regionale di Serie D. In avvio è Mobilia per i padroni di casa, privi di Barbera ed Ivkovic, ad iscriversi per primo a referto con una tripla. Gli ospiti rispondono con una realizzazione di Ajola. Ancora Mobilia in grande evidenza per gli Svincolati, saranno 26 i punti finali per lui, che colpisce ancora due volte consecutivamente da oltre l’arco. Il tabellone segna il punteggio di 9-5 dopo i primi tre minuti di gioco. Il Cus Palermo però ben reagisce e sospinti dall’ottima vena di Bonanno, 29 punti finali, dapprima riagguanta la parità e successivamente si porta sul +5 a 4’30 dalla prima sirena, punteggio di 12-17. Klevinskas e lo scatenato Mobilia riportano sotto i suoi e permettono loro di ritrovare la parità, ma i palermitani non ci stanno e riescono nuovamente a riportarsi avanti. Nel finale di frazione è Catanesi, buono il suo esordio, a limare lo svantaggio per la capolista che chiude il quarto sul -2 con il tabellone che segna il punteggio di 26-28.

Svincolati

Enrico Mobilia – Svincolati

Il secondo periodo si apre con Sofia che agguanta la nuova parità per i Maganza Boys, ma gli ospiti ancora vivi e con una buona intensità vanno a segno ripetutamente. A 6’45 dal riposo lungo il Cus Palermo si porta sul + 8, in evidenza in questa fase il duo Ajola-Inzerillo. Coach Maganza chiama timeout e scuote i suoi che sembrano aver staccato la spina. Al rientro la sfuriata subita sortisce gli effetti desiderati, gli Svincolati resettati dal minuto ritrovano quell’intensità che sinora ha contraddistinto il loro cammino e grazie anche ad una oculata ed attenta fase difensiva ribaltano il punteggio. Salgono in cattedra Jankovic ed il capitano Costantino, quest’ultimo realizza la tripla del -3 a 2′ dal termine del secondo quarto. Gli ospiti accusano il colpo, il forcing imposto da Mobilia e compagni permette loro di raggiungere prima la parità e successivamente una bella penetrazione di Sofia decreta il sorpasso nei secondi finali. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 51-49.

Svincolati

Time out Svincolati – foto De Paoli

Al rientro, dopo i primi centoventi secondi avari direalizzazioni, gli Svincolati Milazzo iniziano a macinare gioco e spingono sull’acceleratore. È ancora Sofia per il +4, a seguire sarà Klevinskas a farsi valere nel pitturato ed a spingere i ragazzi del presidente Giambò sul +11. Il Cus nulla può davanti a simile strapotere dei padroni di casa. Ancora Costantino e successivamente De Paoli per il più 16 a 4′ dalla terza sirena. I ragazzi di coach Catania, a segno con Bonanno e Rotolo, tentano di accorciare il divario ma arriva la tripla di Catanesi per il nuovo + 16 con il punteggio di 74-58 nel minuto e trenta che separa dal termine del periodo. Nei secondi finali buono l’impatto di Colosi a segno con un gioco da tre punti, il terzo quarto termina sul 79-62. Nell’ultima frazione la musica non cambia, gli Svincolati in totale controllo della gara continuano a sciorinare un’ottima pallacanestro ed allungano ancora aggiudicandosi così la vittoria con un +27, il risultato finale è 105-78.

SVINCOLATI MILAZZO- CUS PALERMO 105- 78
Parziali: 26-28 51-49 79-62
Svincolati Milazzo: Catanesi 6, Sofia 13, Jankovic 16, Costantino 10, Mobilia 26, Vento, Colosi 7, Gerbino, Siracusa 3, De Paoli 5, Klevinskas 19. All. Maganza
Cus Palermo: Tomasello, Ajola 16, Rotolo 18, Di Marco, Bonanno 29, Moltrasio, Patti, Campora 1, Garofano, Loddo, Inzerillo 14.  All. Catania
Arbitri: Centorrino – Ferrara
Ufficiali di gara: Paulesu – Di Pasquale – Pantè

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti