Tangorra: “Deluso per il risultato. La classifica non mi preoccupa”

Massimiliano Tangorra non riesce proprio a darsi pace. La sconfitta per 3-2 subita al San Filippo dal suo Monopoli è un boccone difficile da digerire, specie dopo aver chiuso il primo tempo avanti sull’1-2. “Sono deluso per non aver raccolto nulla. La mia squadra meritava un risultato positivo per l’impegno che hanno profuso i ragazzi. Posso comunque essere soddisfatto della prestazione, anche se è arrivata la sconfitta”.

Pisseri in uscita

Il portiere Pisseri in uscita blocca la sfera

Gustavo e Tavares hanno fatto la differenza per il Messina, ma la difesa biancoverde non è apparsa esente da colpe. “Se non si commettono errori i gol non si subiscono. Sul 2-2 abbiamo avuto un’occasione clamorosa per tornare in vantaggio con Croce davanti al portiere, ma con i se con i ma non si arriva da nessuna parte. Dobbiamo pensare invece ad essere più concreti. La classifica non mi preoccupa, lo sarei se oggi non avessimo giocato, invece siamo venuti qui per cercare di fare risultato e questo è un segnale positivo dal quale ripartire”.

L'ingresso di Messina e Monopoli

L’ingresso di Messina e Monopoli

Il Monopoli ha almeno interrotto il digiuno in fatto di reti che stava raggiungendo quota 500′, tuttavia la classifica dei pugliesi non è delle più tranquille. Ci sarà da soffrire per la salvezza, ma Tangorra dispensa ottimismo: “Tutte le squadre hanno dei momenti nei quali non raccolgono punti pur giocando bene. A noi sta capitando adesso e dobbiamo stringerci per venirne fuori. Il Messina è già salvo? Bisogna attendere ancora qualche partita, oggi ha 29 punti e può affrontare con molta serenità il proseguimento del torneo. Un regalo prima della chiusura del mercato? Ho fiducia in questi ragazzi, hanno dimostrato che possono fare un campionato al di sopra delle aspettative cercando di conquistare la salvezza. Sono fiducioso di poter raggiungere con loro il nostro obiettivo”.

Commenta su Facebook

commenti