Taekwondo. Europeo sfortunato per Alberto Crisafulli

L'atleta barcellonese Alberto Crisafulli
L'atleta barcellonese Alberto Crisafulli

L’atleta barcellonese Alberto Crisafulli

Non è stata molto fortunata la partecipazione del barcellonese Alberto Crisafulli alla 19° edizione dei Campionati Europei Juniores che si stanno svolgendo in questi giorni nella città portoghese di Vila Nuova De Gaia.

Impegnato nella categoria dei 48 chilogrammi, l’atleta della Tiger’s Den cresciuto sotto la guida del maestro Giuseppe Sottile, ha visto il suo cammino interrompersi al primo turno ma la sua è stata una sconfitta con l’onore delle armi. Penalizzato dal sorteggio che gli ha riservato uno dei favoriti per la vittoria finale, il francese Stephane Audibert, Crisafulli si è arreso solo nelle fasi finali.

L’incontro, che si è concluso con il punteggio di 18 a 16 per il transalpino, è stato ben combattuto da entrambi gli atleti, caratterizzato da un costante equilibrio. Negli ultimi secondi la minore esperienza del siciliano con tutta probabilità si è rivelata decisiva per l’esito del match. Audibert per la cronaca è salito sul gradino più basso del podio continentale.

Ottimo nel complesso il bottino raccolto dagli atleti azzurri che chiudono la rassegna europea con sette medaglie: quattro d’oro conquistate da Antonio Flecca (51 chili) Roberto Botta (73), Licia Martignani (55) e Cristiana Rizzelli (68), e tre bronzi (Ginevra Graf, Cristina Gaspa e Maristella Smiraglia).

Siamo comunque soddisfatti – dichiara il maestro Sottile – della bellissima prestazione del nostro atleta. Certo con un pizzico di fortuna e di esperienza in più sarebbe potuto salire sul podio, ma Alberto ha ancora 15 anni e tantissimo tempo per sviluppare le sue grandi doti tecniche ed agonistiche. L’esperienza della nazionale è qualcosa di straordinario in ogni sport e per ogni atleta. Una esperienza che personalmente conosco per averla vissuta ai miei tempi, e posso dire che ti forma tantissimo”.

“Un pensiero  lo voglio rivolgere al nostro presidente Melo Monforte – conclude Sottile – che purtroppo non ha potuto seguire l’incontro in quanto si è dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico al ginocchio. A lui facciamo i nostri migliori auguri per una pronta guarigione”.

Il presidente Melo Monforte con Crisafulli

Il presidente Melo Monforte con Crisafulli

Commenta su Facebook

commenti