Successo meritato per il “II Memorial Mimmo Finocchiaro”

Memorial FinocchiaroLa seconda edizione del “Memorial Mimmo Finocchiaro” ha regalato forti emozioni ed una lodevole finalità benefica. La manifestazione, organizzata da Simply, nota catena di supermercati, in collaborazione con il comitato provinciale dell’AICS, ha ricordato, con un torneo di calcio a 5, Mimmo Finocchiaro, dipendente Simply prematuramente scomparso due anni fa, e aiutato concretamente Telethon nella ricerca e cura delle malattie genetiche, raccogliendo ben 610 euro.

Le 6 squadre (circa 40 calciatori, ndr), cinque in rappresentanza di altrettanti punti vendita (viale Regina Elena, viale San Martino, Tremestieri, Maregrosso e Ganzirri) ed una mista, hanno dato vita ad un intenso pomeriggio di sport e aggregazione. Divise in due gironi, hanno disputato appassionanti incontri di 30’ ciascuno e le migliori formazioni si sono qualificate per la finale, vinta dalla mista composta da: Carmelo Petrolito, Luigi Cicirata, Ivan Orecchio, Giuseppe Portovenero, Claudio Minutoli e Mimmo Cariddi. Prima dell’ultimo atto “agonistico”, si è giocata una divertente partita tra i bambini iscritti alla scuola calcio di Tremonti, caratterizzata dai tanti applausi dei presenti.

Nella ricca cerimonia conclusiva sono stati premiati i vincitori, l’arbitro Nino Pannuccio, che ha diretto le gare del “Memorial”, ed il presidente dell’AICS Messina Lillo Margareci per la “grande disponibilità dimostrata anche quest’anno”. Sono state consegnate, inoltre, due maglie alla moglie e alla figlia dell’indimenticato Finocchiaro, con stampata la foto del loro caro. “Tirando le somme – dichiara David Triglia – direttore del Simply di Maregrosso e promotore, assieme a Silvio De Salvo, del “Memorial” – siamo soddisfatti dei risultati ottenuti, sia in termini di partecipazione che di raccolta di fondi. Abbiamo ricordato, inoltre, nel migliore dei modi Mimmo, gli altri colleghi Nicola Palella e Pippo Perroni ed il piccolo figlio di Raffaele Mazzullo, che ci hanno lasciati troppo presto”.

Commenta su Facebook

commenti