Stanno per concludersi i gironi del “Trofeo Aics 2014”

Squadra Barcelona Esordienti

Squadra Barcelona “Esordienti”

Sono giunti alle battute conclusive i gironi del “Trofeo AICS 2014”. La manifestazione di calcio a 7, organizzata dal comitato provinciale dell’AICS Messina presieduto dall’instancabile Lillo Margareci, ha già promosso, intanto, diverse formazioni alla fase ad eliminazione diretta e, soprattutto, sta facendo divertire dal 10 novembre gli oltre 400 ragazzi partecipanti, appartenenti a: “Primi Calci”, “Pulcini”, “Esordienti” e “Sperimentali”.

Tra gli “Esordienti”, spicca il tris di successi firmato dal Barcelona, che ha avuto ragione anche della mai doma Aga Messina (1-0). Bene il Messina Sud, primo nel suo raggruppamento grazie alla vittoria per 2-0 ottenuta nello scontro diretto con il Rosario Central. Nel torneo “Pulcini”, sugli scudi Aga Messina, Sporting Club, Camarello, Messina Sud e Barcelona, con questi ultimi due circoli AICS assoluti protagonisti pure con i “Primi Calci”.

Il “derby” Camarello-Ainis Camaro e Assomotoria-Lauretana sono, invece, le semifinali “Sperimentali”. Come buon auspicio per tutte le formazioni ancora in lizza per gli ambiti titoli, si ricorda che le vincitrici delle categorie “Primi Calci”, “Pulcini” ed “Esordienti” avranno l’opportunità di rappresentare Messina in ambito nazionale dal 23 al 26 aprile ad Alba Adriatica. La cerimonia conclusiva e la ricca premiazione del “Trofeo AICS 2014” avranno luogo, infine, martedì 23 dicembre nel corso dell’undicesimo “Gran Galà AICS-Jano Battaglia”.

Squadra Aga Messina Esordienti

Squadra Aga Messina “Esordienti”

Nel dettaglio i risultati. Pulcini: Ainis Camaro-Gescal 3-0; Messina Boys-Barcelona 1-7; Messina Sud-Ainis Camaro 2-0; Sporting Club-Lauretana 8-0; Aga Messina-Assomotoria 3-0; Rosario Central-Camarello 0-2. Esordienti: Assomotoria-AICS Camaro 2-2; Messina Sud-Rosario Central 2-0; Camarello-Ainis Camaro 1-4; Barcelona-Aga Messina 1-0; Sperimentali: Ainis Camaro-Camarello 3-1.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti