Sporting Taormina, la carica di Castorina: “Con il Milazzo per il riscatto”

Mario CastorinaMario Castorina, presidente dello Sporting Taormina

Una brutta battuta d’arresto che certamente non oscura l’ottima stagione fatta sin qui. Mario Castorina parla con voce ferma e fiera della sua creatura, quello Sporting Taormina che partendo dalle retrovie si è comunque ritagliato un posto al sole di questo campionato, restando in modo stabile tra le prime cinque della classifica fin dalla prima giornata.

Palazzolo e Sporting Taormina (ph: Stefano Frassetto)

Palazzolo e Sporting Taormina (ph: Stefano Frassetto)

La sconfitta di Palazzolo è costata il secondo posto appena conquistato, ma adesso non è più tempo di rimpianti perché alle porte c’è la delicata sfida del “Bacigalupo” con il Milazzo: “A questo punto non ci sono più partite facili, perché affronteremo sempre squadre che lottano per qualcosa e che contro di noi vorranno ottenere punti importanti o per la promozione o per la salvezza – ha dichiarato il numero uno biancoazzurro –. Non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare il Milazzo, ci ha già battuto all’andata e abbiamo potuto appurare a spese nostre quanto siano pericolosi. Loro sono una squadra dura da battere, molto coriacea, ma noi abbiamo una gran voglia di riscattarci facendo valere il fattore campo. Cosa non ha funzionato a Palazzolo? L’approccio, rispetto alle altre volte siamo stati un po’ superficiali nel giocare certi palloni, ma il risultato ci penalizza troppo e non rispecchia il reale andamento della gara. Sull’1-0 abbiamo avuto due grosse palle gol per pareggiare, siamo stati in partita fino alla fine subendo sue gol praticamente durante il recupero”.

Una fase dell'ultimo match (ph: Stefano Frassetto)

Una fase dell’ultimo match (ph: Stefano Frassetto)

Il primo posto rimane un sogno difficile da realizzare, mentre l’obiettivo reale e concreto rimane la zona playoff, magari con una posizione favorevole: “Siamo lì in mezzo alle altre da inizio campionato, quindi vuol dire che la nostra dimensione reale ed oggettiva è quella. In casa non dobbiamo sbagliare un colpo, mentre fuori casa dovremmo fare qualche altro colpaccio. Credo che le partite proibitive da qui alla fine siano solo quelle con Rocca di Caprileone e Troina, poi sono tutti avversari alla nostra portata. La nostra “promozione” l’abbiamo ottenuta facendo un campionato d’altissima classifica pur essendo una neopromossa”.

Sporting ko a Palazzolo (ph: Stefano Frassetto)

Sporting ko a Palazzolo (ph: Stefano Frassetto)

Su quale sia il valore aggiunto dello Sporting Taormina, il presidente Castorina non ha dubbi: “Sicuramente il lavoro di mister Marco Coppa. Sta ottenendo ottimi risultati facendo giocare anche bene la squadra. Poi c’è il lavoro di una società seria e di calciatori bravi e professionali ed un ambiente tranquillo dove si può lavorare bene senza grosse pressioni e questo ci aiuta tanto”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com