Spadafora: “Si va verso partite a porte chiuse”. Si adegua anche la serie B

Vincenzo SpadaforaIl ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora lascia Palazzo Chigi (foto Ansa)

Prende corpo l’ipotesi di giocare le prossime gare di campionato a porte chiuse, come il comitato tecnico-scientifico messo in piedi dal Governo ha suggerito al presidente Giuseppe Conte. “Si va verso questo tipo di provvedimento. Cercheremo di contemplare il proseguo delle attività sportive e anche del campionato, ma nel rispetto della salute di tutti”. Ad annunciarlo il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, uscendo dalla riunione di Palazzo Chigi, dedicata alle misure relative all’emergenza Coronavirus.

“Lo strumento delle porte chiuse potrebbe essere l’unico per poter portare a termine il campionato alla luce di quelle che sono le restrizioni che giustamente il governo ci sta indicando”. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta, al termine della riunione di Lega di A al Coni per decidere sul calendario a causa dell’emergenza Coronavirus. “Il Consiglio di Lega ha ratificato la proposta delle venti società, che è quello di riprendere le partite sospese. Questa al momento è la situazione”, ha concluso.

Gabriele Gravina

Gabriele Gravina, presidente della Figc, durante la riunione del Consiglio Nazionale del Coni (foto Ansa)

“Le porte chiuse mortificano valori come la condivisione e la gioia dell’evento sportivo. Ma il calcio non può più fermarsi. Dobbiamo andare avanti, rispettando le ordinanze”, ha affermato invece in un’intervista al Corriere della sera il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, commentando le ripercussioni del coronavirus sul calcio. “Non abbiamo ricevuto ancora nessuna indicazione, ma ci adegueremo nel rispetto dell’interesse generale. Dobbiamo andare avanti seguendo le direttive del governo”, ha concluso il numero uno della Figc.

A recepire le nuove direttive è stata anche la Lega di serie B. Ascoli-Chievo, anticipo dell’ottava giornata di ritorno del campionato cadetto, in programma proprio mercoledì sera, si giocherà a porte chiuse. Tutto fa presagire che le restrizioni riguarderanno quindi anche i campionati minori e l’attesa stracittadina di domenica prossima tra Fc e Acr Messina.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva