Solo un pari per l’Igea Virtus contro il modesto Troina. Al “Silvio Proto” finisce 1-1

Solo un pari per l'Igea Virtus sul terreno del Troina

Occasione sprecata dopo la doppia superiorità numerica ma risultato non da buttare in uno ‘scontro diretto’. Adesso testa e cuore al turno infrasettimanale di mercoledì alle 14.30 al D’Alcontres-Barone contro la temibile Turris.

Le due squadre si apprestano ad affrontare la ripresa

Un pari con tanto rammarico per l’evolversi del match del ‘Silvio Proto’ quando al termine di 93′ di gioco, il punteggio finale al triplice fischio è di 1-1, in una gara importante per entrambe le squadre in ottica salvezza e per questo molto attenta sul piano tattico. Le reti arrivano entrambi nei secondi 45′ di gara. Un centinaio di tifosi giallorossi affolla le tribune del ‘Proto’ nel San Martino day. Boncore deve rinunciare a capitan Piyuka, squalificato: Ferreira fa coppia con Musso in avanti. Mister Giacomo Tedesco si schiera con il consueto 4-3-3 optando per il tridente d’attacco formato da Miuccio – Velardi – Lancia. In avvio, parte bene il Troina: al 3′, fraseggio veloce nella metá campo avversaria e tiro dal limite di Adeyemo alto di poco. Ci provano da fuori anche Chamberlain e Joss, ma nessun problema per Cetrangolo. Al 44′ lancio lungo di Allegra per Miuccio che perde l’attimo giusto e consente a Ruano di recuperare e mettere in angolo. Pochi minuti dopo al 46′ in mischia colpo di testa di Ruano respinto quasi sulla linea dai giallorossi. Al termine di un primo tempo equilibrato, con due squadre che si sono studiate per i primi 30′ e con azioni da rete da ambedue i lati, dopo 3′ di recupero si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0. Nella ripresa, subito pericoloso il Troina con un tiro cross di Chamberlain deviato in angolo da Cetrangolo. Primo cambio per i giallorossi, esce a centrocampo Grosso entra Franco. Al 51′, arriva il vantaggio giallorosso, fuorigioco sbagliato dalla difesa di casa e per Velardi è un gioco da ragazzi metterla dentro sull’assist di Lancia. Al 55′ impatta il Troina, angolo tagliente di Adeyemo, Chamberlain la sfiora di testa e fa 1-1. Al 57′ Troina in 10 per il fallo di Lo Cascio su Velardi, già ammonito. Passano 10′ e i padroni di casa restano addirittura in 9 per il fallo da ultimo uomo di Ruano su Miuccio. In avanti Troina con un tiro ravvicinato di Musso, bella parata di Cetrangolo. Al 61′ altro cambio per mister Tedesco dentro Gazzé per Velardi . Al 73′ mister Tedesco butta nella mischia anche Gigi Le Piane al posto di Dodaro. Per il Troina invece Fiore e Raia per Musso e Ferreira. Al 74′ Troina pericoloso con la punizione di Saba alta sulla traversa. Al 76′ altro cambio dentro Giambanco per Selvaggio. Il Troina difende bene e l’Igea non riesce a sfruttare la doppia superiorità uscendo dal campo tra i fischi dei tifosi giallorossi venuti a sostenere la squadra. Al 93′ il triplice fischio, termina il match con un pareggio per 1-1. Un punto per i giallorossi al ‘Proto’ che darà certamente morale e muove seppur di poco la classifica, ma tanto rammarico per l’evolversi della gara. Adesso testa e cuore alla gara di mercoledì pomeriggio, calcio d’inizio alle 14.30 al D’Alcontres-Barone contro la temibile Turris. E’ il momento di stare tutti uniti con unico obiettivo fare punti e ritornare ad avere il sorriso guardando la classifica con maggiore serenità perchè il gruppo lo merita come sta dimostrando gara dopo gara, con orgoglio e senza polemiche tutti insieme sotto questa maglia e questi colori.

TROINA – IGEA VIRTUS 1-1
TROINA (3-5-2): Polizzi; Lo Cascio, Bonfini, Ruano; Chamberlain, Dakoune (68′ Guerra), Saba, Joss, Adeyemo; Ferreira (73′ Raia), Musso (73′ Fiore). All. Boncore.
IGEA VIRTUS (4-3-3): Cetrangolo, Selvaggio (78′ Giambanco), Allegra, Vona, Bucca; Grosso, Dodaro (73′ Le Piane), Akrapovic; Miuccio, Velardi(61′ Gazzè), Lancia. All. Tedesco.
ARBITRO: Di Giovanni di Caserta. Assistenti: Collavo e Carraretto di Treviso.
Ammoniti: Grosso (I), Musso (T), Lo Cascio (T), Miuccio (I), Bonfini (T), Vona (I), Selvaggio (I). Espulsi: Lo Cascio (T) per doppia ammonizione, Ruano (T) per fallo da ultimo uomo.
NOTE: Angoli: 5-1. Recupero 3′ pt, 3′ st.

Commenta su Facebook

commenti