Si susseguono gli appuntamenti di “Quadro Clinico – Stare Bene con Arte”

Ensemble di fisarmonica

Si susseguono nella Chiesa di Santa Maria Alemanna gli appuntamenti di “Quadro Clinico-Stare Bene con Arte”, manifestazione culturale, organizzata dal team di MutualPass, che durerà fino a sabato 27 gennaio. I visitatori potranno ammirare la mostra d’arte contemporanea “Quadro Clinico” ogni giorno dalle ore 16 alle 20.

L’incontro-dibattito con gli artisti

Le opere esposte di 27 artisti messinesi riguardano vari campi delle specializzazioni mediche (la ventottesima è “Energia Vitale” del gruppo “Una stanza tutta per sé”). Nei giorni scorsi, hanno riscosso ampi consensi ed un’ottima partecipazione di pubblico la conferenza dal titolo “L’Arte Medica a Messina nel XVI secolo”, tenuta dal prof. Filippo Cavallaro, l’ensemble “Opale Accordion Quartet” di fisarmoniche del conservatorio “A. Corelli”, l’incontro-dibattito “Quadro Clinico – Terapia d’Arte a Messina”, aperto ad artisti ed appassionati,  che ha posto in rilievo varie idee sui possibili sviluppi dell’arte nel nostro territorio, e l’esibizione del giovane pianista Ludovico La Fauci, che ha proposto apprezzate composizioni di Ludovico Einaudi, Yiruma, Giovanni Allevi e Yann Tiersen.

Il giovane pianista Ludovico La Fauci

L’agenda propone adesso il convegno “Stare Bene con Arte”, convenzionato ECM, che tratterà lo stretto rapporto tra arte e medicina, come la medicina è arte e come l’arte stessa diventa strumento terapeutico, confermando quanto l’una e l’altra siano fondamentali per la salute. Il filo conduttore sarà la prevenzione.  Da non perdere poi il concerto di “Swing, Blues & Rock ‘n Folk” del gruppo “Good Old Boys”, composto da Adriana Bonaccorso (voce, armonica, kazoo e percussioni), Davide Scimone (chitarra acustica ed elettrica), Daniele Testa (violino, voce e chitarra elettrica) e dal percussionista Pietro Cardia.

La mostra d’arte contemporanea

Domenica (ore 18) saranno protagonisti, invece, Rita Natoli, che interpreterà i rivisitati monologhi di Paola Cortellesi e Stefano Benni, Cesare Augusto col suo racconto in versi su Colapesce e la musica di Francesco Aiello (percussioni) e Anna Trio (Sax) in “Il Teatro gioca con la Musica”.  Spazio, infine, lunedì, sempre allo stesso orario, alla chitarra classica di Ernesto Scorza con le sue amate sonorità etniche-sudamericane.

Commenta su Facebook

commenti