Si conclude in gara 2 di semifinale un’ottima stagione per l’Amatori Messina

Time out Amatori Messina

E adesso Adrano gioca per conquistare la serie C. Per il terzo anno consecutivo gli etnei giocheranno la finale playoff, un traguardo che per i cestiti adraniti non fa più notizia. A novembre in pochi ci avrebbero creduto. Adesso le chances per la serie C Silver sono 2: la finale del girone Sud o lo spareggio con la perdente dell’altro girone, quello Nord. Ipotesi, la seconda, che nessuno dei giocatori prende in considerazione. Adrano chiude sul 2-0 la serie con la giovane Amatori Messina che alla “Tensostruttura” si arrende al maggior tasso tecnico dei locali, superiori per lunghissimi tratti del match e complessivamente nelle due gare. Adrano, trascinato da un tifo fantastico, ha sempre tenuto in mano la gara, il momento peggiore tra la fine del terzo quarto e l’inizio dell’ultimo quando l’Amatori di coach Maggio dal – 15 è arrivato ad accorciare fino al -2.

Maggio (Amatori)

Maggio (Amatori Messina)

Fischi alla cieca e tutti a sfavore degli adraniti. Come se non bastasse, espulso Mauro Bascetta “reo” di non aver fatto nulla. E’ il terzo quarto quando Cordaro entra in contatto, con due spinte energiche, col numero 1 di casa che non reagisce minimamente restando fermo. Il cestista peloritano viene cacciato e tra lo stupore e la rabbia generale anche Bascetta viene allontanato. Oltre al danno, arriverà la beffa con Bascetta in odore di squalifica e costretto a disertare gara 1 della finale. Gara 2 della semifinale è stata intensa, giocata a ritmi elevati da entrambi i quintetti. L’Amatori doveva fare l’impresa ma la “Tensostruttura” non si presta a nessun tipo di imprese per le squadre avversarie. Adrano ha vinto con un + 18 finale che sommato al + 14 di gara 1 la dice lunga sui valori dei due quintetti. La regular season lascia sempre il tempo che trova, i playoff sono un’altra storia. Ha vinto la squadra con maggior esperienza e con più qualità.

I peloritani partono forte con un parziale di 2-5, Adrano non si scompone e con i canestri di Pennisi, D. e M. Bascetta ribalta a proprio favore il parziale. L’allungo a pochi secondi del primo suono della sirena con una bomba di Leanza, che mette dentro la prima palla giocata, e il canestro di Whatley. Alla fine saranno 30 i punti dell’americano, 17 quelli di Giorgio e 16 di Pennisi, gli unici ad andare in doppia cifra. L’Amatori fa il suo classico gioco, improntato sul giro palla rapido, scarico e conclusione da 3. Le percentuali dei peloritani non sono altissime nonostante, alla lunga, Maggio sia il più preciso dal perimetro. Secondo quarto e il biglietto da visita di Adrano è una bomba di Russo. Whatley, Leanza e Pennisi imperversano da tutte le parti e alla pausa lunga il tabellone dice: 40-27. Dopo la pausa lunga Adrano allunga sul + 18, massimo vantaggio, grazie ad una tripla di Ennis e ad un canestro dello scatenato cestista a stelle e strisce. Sembra finita e invece ecco l’imprevisto. 51-45 al terzo suono e ad inizio del quarto Adrano, innervosito dai fischi arbitrali, va in confusione. Amatori, grazie anche ad una fase difensiva più ordinata e ad alcuni canestri di Maggio, Mondello e Currò, torna ad un tiro di schioppo (-2). 51-49 e gli ospiti hanno, anzi avrebbero, anche l’opportunità dell’aggancio finale ma Dario Bascetta, con un eccezionale intervento difensivo, stoppa Mondello lanciato a canestro. Sembra che l’Amatori possa dare un senso all’ultimo quarto ma invece quel – 2 altro non è che l’inizio della fine per i peloritani. Adrano diventa un martello e negli ultimi 7’ minuti Ennis Whatley (10 punti) e Giorgio Leanza (12 punti) devastano senza soluzione di continuità la capolista della regular season scrivendo il 77-59 finale. “Alla Tenso non si passa” canta l’Armata Bianconera, il classico coro finale. Adrano è in finale per il terzo anno di fila e questa volta abbiamo il dovere di completare l’opera vincendola. Gela o Acireale l’avversario di turno. Affrontare un Adrano in tale forma sarà un enorme problema per chiunque.

Adrano

Adrano Basket

Adrano-Amatori Messina 77-59
Parziali: 23-15; 40-27 (17-12); 51-45 (11-18); 77-59 (26-14)
Adrano: M. Bascetta 5, Ragusa, Narcisi, Russo 3, Ricceri, D. Bascetta 6, Whatley 30, Leanza 17, F. Amoroso, Pennisi 16, Grasso. All: Morelli
Amatori: Mondello 6, Pace 4, Casablanca 3, Currò 13, Romano, Restuccia 6, Valitri 1, Cordaro 9, Migliorato, Maggio 17. All: Maggio
Arbitri: Savoca-Barbera

Ufficio stampa Adrano Basket

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti