Serie D – L’Orlandina riacciuffa in extremis il Licata

Minuti di recupero decisivi per l’Orlandina Calcio che nella prima giornata di ritorno del Girone I della Serie D riesce in extremis a riacciuffare il Licata grazie ad una rete del solito Frisenda in pieno recupero per un 2-2 tra luci ed ombre.

Al “Dino Liotta” una sfida difficile da decifrare sin dalla vigilia con la compagine calcistica agrigentina, un fugace passaggio di due stagioni in Serie B a fine anni ottanta, ed una corrente caratterizzata da numerosi problemi economici e societari con già ben tre rinunce stagionali.

Mister Beppe Raffaele

Mister Beppe Raffaele

Sotto l’albero di Natale, però, il Licata ha trovato la luce in fondo al tunnel con l’avvento di un nuovo gruppo dirigente capitanato da Deni (ex Akragas) che ha riportato fiducia nell’ambiente con nuovi (e vecchi) atleti e l’ex fantasista del Parma Tarcisio Catanese in panchina.

L’Orlandina dal canto suo deve registrare alcune defezioni, su tutte quelle dei difensori centrali D’Angelo e Fascetto, e dell’attaccante Crinò. A sbloccare la sfida è al 24′ De Cristofaro, l’ultimo arrivato in casa paladina trova la via del gol direttamente dalla bandierina del corner con una traiettoria beffarda.

Immediata, però, la reazione della squadra agrigentina che dopo appena due minuti riequilibrano il punteggio con il centrocampista Dalì abile a superare l’estremo ospite Galipò. Sul finire della frazione chances d’ambo le parti con Marasco e Asta, ma la mira imprecisa impedisce alle squadre di mutare il parziale all’intervallo.

Il ritrovato entusiasmo del Licata conduce la squadra ad essere più volenterosa e propositiva, ed al 65′ al termine di un’azione confusa quanto insistita era Faraci in mischia a trovare la correzione vincente per il 2-1. L’Orlandina risponde alzando il proprio baricentro e proponendosi in avanti con sempre più elementi, ma lucidità e freddezza sembrano mancare alla squadra di mister Beppe Raffaele.

Una rete stagionale di Rino Frisenda

Una rete stagionale di Rino Frisenda

Quando ormai si è in pieno recupero e tutto sembra dover presagire una sconfitta per l’undici di Capo d’Orlando tra le proteste dei licatesi per un sospetto fuorigioco, arriva al 93′ la zampata sottomisura del bomber Rino Frisenda che batte Ingrassia per il suo nono centro stagionale firma il 2-2 che di lì a poco verrà sancito dal triplice fischio.

Prossimo turno al “Micale” con la sorprendente Nuova Gioiese per la squadra del presidente Romagnoli, ottava a quota 26 punti in tandem con il Comprensorio Montalto.

Commenta su Facebook

commenti