Serie D – Il Città di Messina è atteso dalla proibitiva trasferta di Agrigento

L'undici titolare del Città di Messina che ha affrontato il Due Torri nell'ultima gara di campionato (foto Giovanni Isolino)

L’undici titolare del Città di Messina che ha affrontato il Due Torri nell’ultima gara di campionato (foto Giovanni Isolino)

Peloritani chiamati all’impresa sul campo della vice-capolista, che non vuole perdere terreno rispetto al Savoia, distante appena tre lunghezze. Assenti gli squalificati Bruno e Camarda. Al rientro Munafò, Seck e Cucè. Rientrato l’allarme per Vella e Manfrè, regolarmente convocati.

Si è chiusa con la rifinitura la settimana di lavoro che conduce il Città di Messina alla dura gara esterna di domenica pomeriggio contro l’Akragas secondo della classe. La squadra di Gaetano Di Maria cercherà l’impresa all’”Esseneto” di Agrigento contro un avversario in grandissima forma, come confermano le sei vittorie consecutive ottenute dal gruppo guidato da Rigoli.

Il Città di Messina, dal canto suo, ha però assoluto bisogno di conquistare un risultato utile per superare un momento tutt’altro che fortunato. Sono due i calciatori che dovranno saltare per squalifica il match con i biancazzurri: si tratta di Mirco Camarda e Cosimo Bruno, entrambi costretti a scontare un turno di stop imposto dal Giudice Sportivo.

Un contrasto tra i centrocampisti Modou Seck e Ciccio Munafò nel corso della partitella infrasettimanale disputata al Garden Sport. Entrambi tornano a disposizione dopo avere scontato le rispettive squalifiche

Un contrasto tra i centrocampisti Modou Seck e Ciccio Munafò nel corso della partitella infrasettimanale disputata al Garden Sport. Entrambi tornano a disposizione dopo avere scontato le rispettive squalifiche

Al rientro dalla squalifica, invece, i centrocampisti Modou Seck e Ciccio Munafò. Regolarmente in gruppo anche Giuseppe Cucè, pienamente ristabilitosi dopo il violento virus influenzale che lo ha costretto a saltare l’ultima gara di campionato. Tra i convocati anche gli attaccanti Maurizio Vella e Vincenzo Manfrè, che hanno superato i rispettivi problemi fisici con cui hanno dovuto fare i conti nel corso della settimana.

Gara particolare per quattro ex, due per parte. Da segnalare soprattutto la prima contro il Città di Messina di Roberto Assenzio, 92 presenze in campionato in tre anni (di cui due e mezzo da capitano) con la maglia giallorossa. Nell’Akragas anche il bomber Andrea Saraniti. Tra i messinesi ex dell’incontro l’attaccante Giovanni Pino, tuttora di proprietà della società agrigentina, ed il portiere Vincenzo Fazzino.

Nella consueta partitella infrasettimanale ospitata dal “Garden Sport” sono andati a bersaglio i giovani fantasisti Alessandro Bonamonte e Samuel Portovenero, entrambi reduci dal positivo debutto dal primo minuto di domenica scorsa, e l’esperto Roberto Pasca, attaccante aggregato da diverse settimane al gruppo di Di Maria. Negli ultimi giorni si è unito anche l’ex difensore centrale Emanuele Frassica, che potrebbe essere tesserato all’apertura del calcio-mercato invernale.

A dirigere il match sarà Marcello Rossi della sezione di Novara; i suoi assistenti saranno Luigi Runza di Siracusa ed Andrea Cultrera di Catania. Calcio d’inizio alle 14.30. Di seguito l’elenco dei calciatori del Città di Messina convocati dal tecnico Gaetano Di Maria – Portieri: Ivan Mannino, Vincenzo Fazzino. Difensori: Michele Brancato, Moreno Busà, Giovanni Cammaroto, Alberto Cappello, Alessandro Fragapane, Giuseppe Nastasi, Salvatore Trovato. Centrocampisti: Alessandro Bonamonte, Damiano Buscema, Giuseppe Costa, Giuseppe Cucè, Christian D’Angelo, Francesco Munafò, Samuel Portovenero, Modou Seck. Attaccanti: Alberto Calogero, Vincenzo Manfrè, Giovanni Pino, Maurizio Vella.

Commenta su Facebook

commenti